vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pochi posti letto negli alberghi vastesi, a rischio la festa nazionale Idv

Più informazioni su

VASTO – La festa nazionale dell’Italia dei valori rischia di emigrare da Vasto. Dal 2006 al 2009, le prime quattro edizioni si sono svolte a Palazzo D’Avalos. Tre a settembre, una ai primi di ottobre. Un’occasione per portare in città centinaia di visitatori e allungare la stagione turistica. Ma il problema è che i posti letto a disposizione in città sono pochi. Per quest’anno, il partito prevede 5mila presenze e gli hotel di Vasto non possono assicurare un tale potenziale ricettivo. Il leader nazionale dell’Idv, Antonio Di Pietro, continuerebbe volentieri a fare l’Incontro nazionale dei valori nella città in cui si è diplomato, ma la concorrenza è forte: c’è anche Rimini tra le possibili sedi. Il capoluogo della Romagna può mettere sul piatto della bilancia, oltre a una disponibilità di oltre mille alberghi, anche un centro congressi che ha già ospitato manifestazioni politiche nazionali, come alcuni congressi e assemblee nazionali dei Ds (oggi confluiti nel Partito democratico), Feste dell’Unità e meeting di Comunione e liberazione. La dirigenza locale dell’Italia dei valori cerca una soluzione, verificando anche la disponibilità degli hotel delle località vicine, Termoli in particolare. Ma Vasto rischia realmente di perdere i riflettori di tutti i Tg e delle testate giornalistiche nazionali, ma anche di molti organi di informazione esteri: nella prima edizione, quella del 2006, che fece registrare la partecipazione dell’allora presidente del Consiglio Romano Prodi e di gran parte dei ministri e leader politici, a Palazzo D’Avalos arrivarono anche gli inviati della Reuters, la più autorevole agenzia di stampa mondiale.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su