vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

D'Alessandro relatore al congresso internazionale di filosofia a Urbino

Più informazioni su

VASTO – C’era anche Davide D’Alessandro, dottorando vastese in Etica e Filosofia politico-giuridica all’Università di Salerno, al congresso internazionale di Urbino sul tema Il pensiero di Hegel nell’età della globalizzazione. Riportiamo di seguito un resoconto dell’evento culturale.

“Che cosa diciamo, oggi, nel 2010 quando diciamo Stato? Quale Stato? Esiste ancora lo Stato? C’è una carenza o un eccesso di Stato? È ancora necessario lo Stato? È ancora o si è mai affermato come “sostanza etica consapevole di sé, riunione del principio della famiglia e della società civile” o è un contenitore vuoto di cui si servono singole parti non per comporre interessi ma per perseguirli, non per affermare la sua suprema moralità sociale e del bene comune, ma per preservare il particulare a scapito dell’universale?”.
Con questi interrogativi angoscianti, perché sullo Stato si può dibattere e argomentare, ma di Stato si può anche vivere e morire, dallo Stato si può essere liberati e imprigionati, il Dr. Davide D’Alessandro, dottorando in Etica e Filosofia politico-giuridica all’Università di Salerno, ha sollecitato le riflessioni e le ulteriori domande dell’attento uditorio del Congresso Internazionale “Il pensiero di Hegel nell’età della globalizzazione”, in corso all’Università di Urbino da giovedì a questa sera, e che vede la partecipazione dei più noti interpreti del pensiero hegeliano, dal Prof. Klaus-Michael Kodalle (Friedrich–Schiller–Universität, Jena) al Prof. Giacomo Rinaldi (Università di Urbino), dal Prof. Hans-Martin Sass (Georgetown University, Washington) al Prof. Dieter Wandschneider (Università di Aachen), dal Dr. Thomas Posch (Università di Vienna) al Prof. Richard D. Winfield (Università della Georgia, Athens, U.S.A.), dal Prof. Douglas Moggach (Università of Ottawa) al Prof. Domenico Losurdo (Università di Urbino), dal Prof. Robert Waszek (Université Saint–Denis, Parigi) al Prof. Wolfgang Neuser (Università di Kaiserslautern). La relazione del Dr. D’Alessandro, dal titolo “Hegel e lo Stato nell’interpretazione di Bertrando Spaventa”, sarà presto pubblicata in forma ampliata in un libro destinato a ricordare l’evento.

Più informazioni su