vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Turismo, D'Adamo (ApV): "Rimettiamo binari e treni sulla ex ferrovia"

Più informazioni su

VASTO – La proposta non è nuova. Francescopaolo D’Adamo (Alleanza per Vasto) aveva lanciato l’idea già nel 2006, quando era assessore alla Cultura della Giunta Lapenna. Ora, l’architetto vastese torna a dire: rimettiamo binari e treni sull’ex tracciato ferroviario per far definitivamente decollare il progetto di Parco nazionale della Costa teatina.

“Vogliamo salvare dal cemento la costa dei trabocchi? Rimettiamo il treno sulle rotaie”, dice D’Adamo, che pensa a un “Trenino dei Trabocchi da Vasto Marina fino a San Vito, permetterebbe a turisti e villeggianti di frequentare in maniera ecologica, tutta la scogliera e le spiagge del tratto di costa. Le antiche stazioni (ora abbandonate) trasformate in luoghi di ristoro e divertimento. Immagino i turisti degli alberghi vastesi raggiungere in bici (magari messe a disposizione dagli stessi alberghi) la stazione, percorrendo la pista ciclabile e salire su un romantico treno, che li porta nel luogo desiderato. Lo stesso potrebbe essere per i giovani (e non) dei paesi del territorio da San Vito a Vasto Marina, per raggiungere i luoghi della movida non utilizzando l’automobile, anzi cominciando a divertirsi già sul treno, adeguatamente arredato ed animato. Perché non organizzare serate da ballo nella vecchia stazione di Fossacesia o in quella di Torino di Sangro? Vado a gustare un brodetto a Vasto! Io invece vado a provare una frittura sul trabocco di … e così via. Mare e monti in una stessa giornata? Semplice: basta cambiare treno a San Vito. Dal Trenino dei Trabocchi al Trenino della Valle e sei a respirare altra aria in montagna (e viceversa).
Idea impossibile?”.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su