vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Polizia municipale, Grippo: "Da luglio turno di notte e armi per i vigili"

Più informazioni su

VASTO – Il turno di notte dei vigili urbani di Vasto partirà a metà luglio, perché ne vanno assunti 10 stagionali e attualmente gli agenti sono disarmati. Riprenderanno la pistola dopo verifiche attitudinali ed esercitazioni di tiro. “Ieri – spiega Ernesto Grippo, comandante della polizia municipale – è scaduto il bando per le assunzioni estive. La prossima settimana verranno svolti i test e poi gli esami orali. Ampliare l’organico è il presupposto necessario per istituire il terzo turno, che negli anni scorsi veniva attuato col Comando chiuso. Invece, servono almeno 5 uomini: un piantone che risponda alle telefonate nella sala operativa, un ufficiale e 3 agenti”. Attualmente, nella caserma di piazza Rossetti, sono in servizio 30 vigili: 20 agenti e 10 ufficiali, “ma di fatto – sottolinea Grippo – ho a disposizione 8 agenti di mattina, altrettanti di pomeriggio, se togliamo le assenze per malattia e i giorni di permesso”. In più c’è il problema delle pistole. A ottobre del 2009, quando Grippo si è insediato, ha disarmato i vigili urbani, predisponendo un regolamento per l’armamento che impone a tutti di sottoporsi ai test psicoattitudinali. Il regolamento è stato approvato dal Consiglio comunale all’unanimità, ma l’opposizione, infastidita da alcune considerazioni rese da Grippo sulla precedente gestione del Comando di piazza Rossetti e dalle repliche fornite dall’ufficiale alle polemiche sollevate dallo stesso centrodestra, ha ottenuto che il comandante pescarese non fosse il presidente della commissione che deve valutare l’idoneità dei singoli agenti a portare le armi. Era stato, invece, scelto il medico che si occupa della sicurezza dei lavoratori municipali, ma “il professionista incaricato – racconta Grippo – si è dichiarato incompetente e ha rinunciato. Allora, ho proposto che fosse designato presidente un medico della polizia di Stato. Quindi, il regolamento è tornato in Consiglio il 30 aprile. In base allo Statuto comunale, servono due pubblicazioni della delibera prima dell’entrata in vigore, che avverrà il 10 luglio. I tempi, quindi, si sono allungati, ma poi basteranno due giorni di esercitazioni al poligono di tiro e gli agenti potranno riprendere le pistole. A metà luglio istituirò il turno di notte”.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su