vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Lapenna risponde a Bucciarelli: nessuna privatizzazione di Punta Aderci

Più informazioni su

VASTO – Nei giorni scorsi Angelo Bucciarelli, presidente di VastoViva, aveva sollevato alcune polemiche nei confronti dell’Amministrazione Comunale, sulla gestione della Riserva di Punta Aderci. Ora arriva la risposta del Sindaco Luciano Lapenna, che pubblichiamo integralmente. “Egregio prof. Angelo Bucciarelli, fa piacere constatare l’attenzione che in questi ultimi anni si registra rispetto alla riserva naturale di Punta Aderci, per anni solo un lembo di terra bellissimo , fruito da pochi appassionati, ignorato dagli amministratori e sconosciuto a molti cittadini vastesi. Sempre più turisti e visitatori sono richiamati dalla attenta promozione  della Riserva, che questa amministrazione fa, con la collaborazione dei tanti volontari che credono in un turismo  alternativo ed ambientale. Alcune sue osservazioni sono condivisibili come l’indignazione per le barche e motoscafi che scorrazzano indisturbati fino alla riva del mare. Di questo mi sono più volte lamentato con le autorità  militari che, nonostante le difficoltà che incontrano,soprattutto nel periodo estivo, intensificano il lavoro. Altre osservazioni non sono condivisibili. Tutte le azioni intraprese in questi anni amministrazione sono sempre andate nella direzione di far conoscere la Riserva, renderla fruibile, migliorarne la pulizia, sbloccare finanziamenti arretrati e candidarla, come merita, ad essere il tratto di costa più pregevole d’Abruzzo per dare un valore aggiunto a tutto il turismo balneare vastese. Se l’intento fosse stato quello di contenere le presenze e la fruizione, non ci si sarebbe impegnati nella promozione della Riserva in tanti ambiti, dalle riviste specializzate  alle fiere del turismo, ai forum, ai numerosi appuntamenti estivi che, solo nel mese di giugno di quest’anno ad esempio, hanno visto la presenza di 300 bambini sulla spiaggia di Punta Penna. Accanto ai consueti  incontri, sempre graditi e frequentati, “Tramonto in canoa”, “Escursioni notturne per l’osservazione delle costellazioni”, “CammiNatura”, si aggiungono anche ben due appuntamenti con Slow Food nell’ambito del Mese del Brodetto. La finalità dei lavori che si stanno realizzando in questi giorni migliorerà l’accesso alla Riserva mitigando l’impatto delle auto ed organizzando i parcheggi in modo più compatibile con una riserva naturale. Molte sono state le richieste in tal senso, a cominciare dalla raccolta di firme consegnate nelle mie mani, ben tre anni fa, dal titolo “Liberiamo la Riserva dalle auto”. Non mi pare che tutto questo porti a fare di Punta Aderci un giardino privato ad uso di pochi. La prego di aspettare il completamento dei lavori prima di esprimere contrarietà.Modesti cambiamenti di abitudini produrranno risultati apprezzabili in termini di qualità”.

Giuseppe Ritucci

Più informazioni su