vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Centrosinistra: patto di fine mandato. Ma rimane aperto il caso-Molino

Più informazioni su

VASTO – Un patto di fine mandato per stabilire gli obiettivi da raggiungere nei mesi che precedono le elezioni comunali del 2011. Lo sottoscriverà la coalizione di centrosinistra che amministra Vasto. Sarà un documento che fisserà le priorità dell’amministrazione Lapenna e impegnerà i partiti nell’ultimo, delicato scorcio del quinquennio. Delicato perché il centrosinistra conserva in Consiglio comunale un solo consigliere di vantaggio sulle opposizioni. Per blindare la maggioranza di qui al ritorno alle urne, il segretario del Pd, Peppino Forte, ha avviato un primo giro di consultazioni. Ha già incontrato ieri la dirigenza dell’Italia dei valori, rappresentata dal commissario cittadino, Alfredo Bontempo,  dall’assessore ai Lavori Pubblici, Corrado Sabatini, e da Marino Di Paolo. L’obiettivo è elaborare un programma di fine mandato da far sottoscrivere ai segretari dei partiti che sostengono Lapenna. Il tutto mentre rimane da risolvere il caso Molino. L’assessore ha rimesso al Partito democratico la delega al Personale in polemica col sindaco sulla gestione del servizio di elaborazione delle buste paga dei dipendenti comunali. Il primo cittadino e il segretario del Pd hanno replicato stizziti. Ma il problema è anche politico. Da tempo si susseguono le voci che vorrebbero Domenico Molino tra i papabili per la candidatura a sindaco nel 2011. Non è l’unica ipotesi che circola nel recinto del centrosinistra. E la cosa non può non infastidire il sindaco in carica, che Forte ha già indicato come destinato alla ricandidatura.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su