vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Vasto, troppe armi illegali nelle case, una ogni 37 abitanti

Più informazioni su

VASTO – Il problema armi illegali a Vasto esiste. Troppe persone le custodiscono in casa senza denunciarle. E’ passato poco meno di un anno dal maxi sequestro di armi illecitamente detenute compiuto dalla polizia: il Commissariato ne censì, tra pistole e fucili vecchi e nuovi, circa 1100. Una cifra che, se rapportata a una popolazione di 40mila residenti ufficiali, significa un’arma ogni 36-37 abitanti. Un rapporto destinato a salire di poco, se si contano i molti nuclei familiari che negli ultimi anni hanno deciso di trasferirsi in città senza formalizzare il cambio di residenza. Il dato lascia riflettere, se si pensa agli inquietanti episodi accaduti negli ultimi tempi. Innanzitutto, i colpi esplosi a Vasto Marina. Uno ha sfondato la finestra ha disegnato una pericolosissima carambola dentro l’attico di una famiglia di turisti molisani. Se qualcuno di loro si fosse alzato dal letto in quel momento, avrebbe rischiato la vita. I carabinieri parlano di “colpi sparati in aria” e sono alla caccia del responsabile da 15 giorni. Poi, la scorsa settimana, le due pistole sequestrate, sempre a Vasto Marina, a un imprenditore edile calabrese di 32 anni, Rocco Perrello. Il legale dell’uomo respinge ogni addebito per il suo assistito e, dopo l’udienza di convalida dell’arresto svoltasi dinanzi al Gip del Tribunale di Vasto, ha presentato istanza di scarcerazione presso il Tribunale del riesame dell’Aquila. La data dell’udienza non è stata ancora fissata. Il tutto mentre sulla questione sicurezza il Comune prova a correre ai ripari facendo sistemare le prime 20 telecamere a Vasto Marina. Nel cuore della località balneare, per tenere sotto controllo la movida, che ha riservato nelle ultime due primavere spiacevoli sorprese. Serviranno da deterrente contro le risse. Ma per dotare il resto della città di un sistema di videosorveglianza composto da 63 telecamere sistemate in 24 punti sensibili servirà ancora del tempo. Le procedure che porteranno all’affidamento dei lavori sono ancora all’inizio.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su