vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Con le automobili sulla pista ciclabile, scattano controlli e multe salate

Più informazioni su

VASTO – Con le auto sulla pista ciclabile. C’è chi decide di usare il nuovo percorso ciclopedonale come una nuova strada per farsi un giro lungo la riserva naturale delle Dune di Vasto Marina. E’ successo più volte negli ultimi giorni. Lo segnalano i residenti. E i vigili urbani sono già intervenuti in un paio di circostanze per dare la caccia agli automobilisti indisciplinati. “Non abbiamo fatto nemmeno in tempo ad aprirla, che già ci sono passati sopra con le macchine”, raccontava venerdì scorso Luciano Lapenna, a margine della conferenza stampa che precedeva il taglio del nastro di sabato pomeriggio. Nella notte precedente qualcuno aveva deciso di inaugurare a modo suo il tracciato riservato a pedoni e amanti della bici realizzato ai margini della riserva regionale. Quattro chilometri nella parte meridionale della località balneare. Una volta completato il ponticello di contrada Buonanotte, si potrà arrivare camminando o pedalando fino a San Salvo Marina.

Le multe. Non tutti accettano di rinunciare all’automobile, nemmeno dove le 4 ruote non potrebbero entrare. “Domenica mattina – dice Vincenzo Sputore, assessore alla Viabilità – in due circostanze è stata segnalata in contrada San Tommaso la presenza di auto sulla pista ciclabile”. Le pattuglie della polizia municipale sono intervenute. Il codice della strada, all’articolo 158, prevede la multa da 78 a 311 euro in caso di sosta o fermata con la macchina sui passaggi e attraversamenti pedonali e sui passaggi per ciclisti, nonché sulle piste ciclabili e agli sbocchi delle medesime. Nei prossimi giorni, gli agenti si metteranno in sella alle 2 bici in dotazione al Comando di piazza Rossetti e pattuglieranno il tracciato.

La proposta. C’è anche chi propone una soluzione: “Il problema – afferma E.L., di Vasto – si potrebbe risolvere sistemando agli accessi e agli sbocchi della pista ciclabile dei tornelli che consentano l’ingresso solo ai pedoni e alle bici. In altre località è stato fatto con successo”.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su