vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Lapenna scrive a Prospero: "La Regione elimini il salva-recinzioni"

Più informazioni su

VASTO – Abrogare la norma salva-recinzioni. Lo chiede Luciano Lapenna, sindaco di Vasto, al consigliere regionale Antonio Prospero (Pdl). Ancora discussioni dopo l’introduzione delell’emendamento che consente di ripristinare i recinti sulle spiagge abruzzesi. Il centrosinistra, che ha manifestato a Vasto Marina sabato scorso con il senatore Giovanni Legnini, alcuni consiglieri regionali, amministratori comunali e rappresentanti dei partiti, ritiene si tratti di un provvedimento studiato appositamente per la costa vastese. Il Comune, infatti, ha ingaggiato da anni un braccio di ferro legale con i balneatori per il ripristino degli accessi al mare. I titolari delle concessioni balneari sostengono che le reti sono necessarie per la sicurezza.

“Vedo con piacere – scrive Lapenna a Prospero – che ti sei smarcato dichiarando di non aver voluto firmare l’emendamento a favore delle recinzioni perché non sei d’accordo con lo stesso.
Mi sarei aspettato un tuo pronunciamento contrario al momento della votazione in Consiglio regionale.
Tuttavia questo non è il momento delle polemiche ma il momento di decidere come rimediare ad un provvedimento sciagurato.
Ti prego, pertanto, di prendere in Consiglio Regionale l’iniziativa per abrogare la legge nell’interesse della nostra Città e dell’intera Regione Abruzzo.
Se è vero che non hai voluto firmare, come da te sostenuto, e se è vero che non eri e non sei d’accordo – è la sollecitazione del sindaco – proponi una legge abrogativa da portare avanti e sostenere con forza insieme ai consiglieri regionali del centrodestra e del centrosinistra che mi hanno manifestato il loro dissenso verso una norma potenzialmente devastante della bellezza della nostra costa”.

Su Vastoweb si può votare il sondaggio sulle recinzioni in spiaggia.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su