vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Furti a staffetta di auto vecchie e nuove. Tre macchine recuperate

Più informazioni su

VASTO – Rubano vecchie automobili per spostarsi senza dare nell’occhio, individuano i bersagli, cioè macchine costose, e poi scappano a bordo di queste ultime. La tecnica attualmente più usata in fatto di furti si chiama la staffetta delle auto rubate. E’ successo anche a Vasto, dove nei giorni scorsi sono state prese di mira due Ford Fiesta e un’Alfa 155, tutte fuori mercato e, dunque, di scarso valore. Nel primo caso, il colpo è andato a vuoto, negli altri due i carabinieri sono riusciti a recuperare la refurtiva.

Il racconto. Il primo episodio è il tentato furto di una Ford Fiesta del 1998. A raccontarlo è la vittima, M.A.M., 67 anni, professoressa in pensione che abita nella zona di viale D’Annunzio. “Ogni venerdì – spiega – sposto la macchina in via Gonzaga perché il giorno dopo sotto casa c’è il mercato. Nella notte qualcuno ha cercato di rubarla. Sabato erano circa le 17, quando mi hanno chiamato i carabinieri, che avevano trovato l’auto di traverso sulla strada e con la parte superiore della portiera forzata. Da lì qualcuno era entrato, cercando di manomettere il manubrio, ma il bloccasterzo ha fermato i ladri, che sono scappati, forse perché temevano di essere visti da qualcuno. E’ una macchina del ’98, ma il fastidio c’è: ho dovuto chiamare il meccanico e il carrozziere”. Tentativi di forzare le portiere sono stati segnalati anche a San Salvo Marina.

La tecnica. Negli anni scorsi, i ladri salivano sul treno in Puglia e scendevano alla stazione di Vasto-San Salvo. Poi, una volta arrivati nel centro abitato, rubavano e ripartivano. Ora, visto che la tecnica è nota alle forze dell’ordine, sottraggono una o più auto di vecchio tipo e arrivano fino a destinazione, dove le lasciano, si impossessano di modelli di grossa cilindrata con cui tornano nel luogo di partenza. In questi giorni i carabinieri hanno recuperato due vetture utilizzate nella staffetta: un’Alfa 155 che era stata trafugata a Termoli era parcheggiata in via Conti Ricci e una Fiesta portata via a un impiegato di Vasto si trovava in via Dante Gabriele Rossetti, nei pressi del Liceo classico Pudente. Entrambe sono state restituite ai proprietari.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su