vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

D'Alessandro: tre anni di fallimenti. L'avevo detto: facciamo le primarie

Più informazioni su

CASALBORDINO – Da Davide D’Alessandro, coordinatore di Alleanza per Vasto, riceviamo e pubblichiamo un commento sulla situazione politica a Casalbordino:

“Il fallimento politico-amministrativo che si è registrato in queste ore a Casalbordino, dopo tre anni di impasse, si associa ad altri fallimenti politico-amministrativi che investono negli ultimi tempi il territorio del Vastese. Crisi di politica, di visione, di progetto. Crisi di potere. Di chi sale al potere senza l’investitura popolare, che non è quella del giorno del voto, ma è quella antecedente al voto, quando si dovrebbero scegliere l’uomo o la donna senza che qualcuno l’imponga dall’alto. Basta andare nell’archivio di Polis e rileggersi tutto quanto fu scritto prima della vittoria di Bello nel 2007 e dopo la nascita della Giunta. Feci tutto il possibile, insieme al caro amico Luigi Moretta, per indicare alla ridente cittadina adriatica l’unica strada da seguire, dopo la deludente gestione della destra: una politica altra e il ricorso ai sostenitori del Pd per scegliere il candidato a sindaco. Non fummo ascoltati. Il candidato fu imposto dall’alto, le contrapposizioni tra Bello e Di Rito, invece di essere spente dalle primarie, si acuirono. Ora è doveroso tornare al voto. Anche a Casalbordino, come a Vasto, esistono le condizioni per creare un autentico spazio di libertà. Del resto, non parliamo continuamente di territorio del Vastese, di comunità legate non solo da tradizione ma da prospettive future? Anche a Casalbordino, come a Vasto, ci sono persone valide e libere per dare vita ad un nuovo giorno, dopo l’ultima prova davvero desolante”.

 

Più informazioni su