vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

"Grande fratello vastese", un mese per il progetto di videosorveglianza

Più informazioni su

VASTO – “Entro un mese verrà affidato l’incarico al progettista. Poi si svolgerà la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori di installazione. L’impresa che se li aggiudicherà dovrà garantire anche la manutenzione, che è importantissima”. Ernesto Grippo, comandante della polizia municipale di Vasto, scandisce i tempi per la realizzazione del sistema di videosorveglianza che terrà sotto controllo giorno e notte 24 punti nevralgici della città. Saranno 63 le telecamere del “Grande fratello” vastese. “Ho firmato – annuncia Grippo – la determina relativa al bando di gara per l’individuazione del progettista che sarà incaricato di redigere il capitolato d’apppalto”. Il bando verrà pubblicato tra oggi e domani dal Ced, centro elaborazione dati del municipio. “Entro un mese verrà affidato l’incarico al progettista. Poi si svolgerà la gara d’appalto per i lavori di installazione, ma anche di manutenzione in tempo reale. L’impresa che se li aggiudicherà – sottolinea Grippo – sarà tenuta a garantire il funzionamento delle telecamere per 5 anni”. I fondi a disposizione nella casse comunali ammontano a 600mila euro complessivi. La prima zona videosorvegliata è il centro di Vasto Marina, dove nei giorni da un paio di settimane sono state installati gli obiettivi e nei giorni scorsi le forze dell’ordine hanno provveduto a ottimizzare gli angoli di ripresa, in modo da evitare zone d’ombra e garantire così il monitoraggio di tutta l’area compresa tra piazza Rodi e il tratto settentrionale di viale Dalmazia.

Più informazioni su