vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Droga nella villa, coniugi rom restano in carcere. Lui si prende la colpa

Più informazioni su

VASTO – Restano in carcere entrambi i coniugi che vivevano nella villa di Vasto in cui tre giorni fa sono stati sequestrati 10 chili di droga: 7 di eroina e 3 di cocaina si trovavano nell’abitazione di Carmine Bevilacqua, 36 anni, e Lucia Sauchella, 34, in località Incoronata. Per difendersi dall’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, i due rom sono comparsi davanti al Gip nell’udienza di convalida degli arresti eseguiti dai carabinieri di Pescara. Davanti al magistrato, il marito si assunto tutte le responsabilità, nel tentativo di scagionare la moglie. “Lei non ne sapeva nulla”, ha detto il 36enne, assistito, come la donna, dall’avvocato Raffaele Giacomucci di Vasto. Il Gip ha convalidato gli arresti, disponendo la permanenza in carcere di entrambi. L’uomo è tornato nel penitenziario vastese di Torre Sinello, la moglie in quello femminile di Chieti. Il blitz dei militari era scattato il 14 luglio al termine di una serie di indagini partite da Pescara, dove gli inquirenti avevano seguito i movimenti di alcuni spacciatori, scoprendo che spesso si mettevano in viaggio con destinazione Vasto, per arrivare nella villa in cui gli investigatori hanno poi trovato i 10 chili di stupefacenti. 

Più informazioni su