vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Ladri colpiscono ancora col narcotico: raid in una villa di Montevecchio

Più informazioni su

VASTO – Un nuovo furto in una villa nella zona di Montevecchio. E’ la stessa vittima del furto a scrivere per raccontare questo ennesimo spiacevole episodio. “Nella notte tra lunedì e martedì, i proprietari della villa si sono recati a letto intorno all’una e intorno alle tre una delle figlie, svegliatasi per andare a bere, ha lanciato l’allarme trovando la porta del garage e una finestra completamente spalancate. I ladri, dopo aver presumibilmente narcotizzato la famiglia, hanno avuto modo di rovistare liberamente ovunque ed hanno prelevato anche i gioielli che erano indossati dalle vittime al momento del furto. Hanno preso borse, portamonete e portagioie e li hanno portati nella zona antistante la casa. Hanno estratto tutto il denaro e gli oggetti preziosi e hanno lasciato tutti gli oggetti che non ritenevano di valore. Le ipotesi formulate dicono che i ladri siano passati attraverso la campagna ed abbiano effettuato una strada alternativa per raggiungere l’abitazione. Secondo quanto affermato dalla polizia erano giorni che i ladri controllavano i movimenti della casa dal momento che l’allarme veniva inserito abitualmente e invece proprio quella notte era disinserito. Pare che anche il cane che in quel momento era all’interno del recinto sia stato vittima dell’utilizzo di sedativi in modo che i protagonisti del reato potessero agire in maniera del tutto indisturbata. Quello che sta emergendo dalle prime indagini è che i ladri non hanno lasciato alcuna impronta digitale nella casa e che l’infisso attraverso il quale sono entrati nell’abitazione non presenta danni rilevanti. L’unico dato che sembra essere abbastanza certo, viste le modalità di azione dei malviventi, è che dovrebbe trattarsi della stessa banda che ha già effettuato altri furti nella zona del vastese. La cosa che lascia sconcertati è il fatto che da qualche tempo eventi del genere accadano quasi quotidianamente e che a farne le spese siano abitazioni e negozi dei residenti locali. Neanche i recenti annunci in termini di sicurezza al momento si rivelano un efficace deterrente per questo preoccupante e oramai dilagante fenomeno”.

Giuseppe Ritucci

Più informazioni su