vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Autovelox, altre multe illegittime. Comitato Pro Trignina vince 2 cause

Più informazioni su

SAN SALVO – Non si possono fare le multe, se la segnaletica non è visibile e l’autovelox è imboscato. Lo ha deciso il giudice di pace di Castiglione Messer Marino, Gabriella Maria D’Ugo, accogliendo due ricorsi presentati dal Comitato Pro Trignina Abruzzo e Molise, che contestava le pesanti contravvenzioni (fino a 165 euro) e la sottrazione di punti dalle patenti di due automobilisti. Prosegue il braccio di ferro tra l’associazione nata nel gennaio 2009 per combattere l’utilizzo degli autovelox nascosti tra la vegetazione lungo la Fondovalle Trigno e i limiti di velocità, considerati troppo bassi dal comitato di cui è presidente Antonio Turdò. Entrambi i ricorsi erano stati presentati contro il Comune di San Giovanni Lipioni. Nel primo caso, la questione era stata sollevata da P.G., una donna che vive a Roma con la sua famiglia, ma periodicamente percorre la Trignina per andare a far visita alla madre, residente in un piccolo centro molisano. Il secondo era di un’azienda tessile per una multa comminata a un suo dipendente. Alla donna sono stati annullate la multa da 165 euro e la sottrazione di 5 punti dalla patente, mentre l’impresa ha ottenuto solo l’annullamento della decurtazione dei punti. Entrambe le istanze sono state curate dall’avvocato Isabella Mugoni, legale di Pro Trignina.

Giuseppe Ritucci

Più informazioni su