vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Taglio posti letto all'ospedale, D'Amico (Pd): "Il centrodestra dov'è?"

Più informazioni su

VASTO – “Dove sono? Che fine hanno fatto? Cosa stanno facendo per evitare tutto questo?”. Sono le domande che Camillo D’Amico, capogruppo del Pd in Consiglio provinciale, rivolge ai rappresentanti istituzionali del centrodestra in Parlamento, Provincia e Regione riguardo al pesante taglio di posti letto previsto dal governo regionale per gli ospedali di Vasto e Gissi.

“Cosa pensano – chiede D’Amico – il senatore Fabrizio Di Stefano, il Presidente della Provincia di Chieti Di Giuseppantonio che fa il gioco delle tre carte fra cortei di opposizione e governo di maggioranza, l’assessore Mauro Febbo, vero leader della Pdl provinciale? I vari consiglieri regionali del Vastese, del Sangro, del Chietino, e ne sono tanti, dove sono? Pare che la cosa non li riguardi, non sia affar loro.
Loro sono al governo in questo momento e se ne devono occupare per il territorio,  i cittadini,  i sindaci e, invece, si sono dileguati. Figuranti che ripetono lo stesso ritornello a tutti i livelli istituzionali: è colpa di quelli che c’erano prima di noi. Hanno pensato ad organizzare le emergenze per i comuni delle aree interne? Stanno pensando ai cittadini dell’Alto Sangro, dell’Alto Vastese, che per raggiungere l’ospedale impiegheranno circa un’ora, se tutto va bene?”.

Secondo il capogruppo provinciale del Pd, “l’imbroglio politico è svelato: non contano nulla. Chiodi agisce in solitudine, estromettendo persino i parlamentari, gli assessori e i consiglieri regionali, figuriamoci i poveri sindaci, ma guardando con estrema cura agli interessi della provincia di Teramo”.

Più informazioni su