vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Restauro della chiesa dell'Addolorata, Ecofox: "Il Comune si sbrighi"

Più informazioni su

VASTO – “Posso garantire che faremo il restauro anche senza i contributi privati”, dice il sindaco di Vasto, Luciano Lapenna. “Siamo pronti a erogare i fondi, ma prima il Comune deve seguire la procedura che riguarda il progetto Mecenate”, ribatte la Ecofox, l’azienda marchigiana che produce il biodiesel a Punta Penna e si è impegnata a sborsare 20mila euro per remaquillage della facciata della chiesa dell’Addolorata, in piazza Rossetti.

A novembre la presentazione in municipio del progetto di restauro, del costo complessivo di 60mila euro: 20mila donati dal gruppo pesarese e gli altri 40 a carico del Comune di Vasto. L’inizio dei lavori era stato definito imminente. Le intenzioni erano di restituire la facciata all’antico splendore entro il mese di giugno 2010, così da presentare ai turisti un colpo d’occhio più solare della storica piazza dopo il restauro del monumento a Gabriele Rossetti, eseguito nel 2009 su iniziativa del Lions club Vasto Host.

“Mancano ancora dei fondi – dice Lapenna – ma posso garantire che il lavoro si farà anche senza contributi privati”.

La posizione della Ecofox. “Si tratta – afferma Mauro Di Pietro, addetto stampa dell’azienda di Punta Penna – di questioni burocratiche. Confermiamo il nostro impegno a erogare un contributo di 20mila euro, subordinato però alla conclusione della procedura prevista per il progetto Mecenate, che consente alle pubbliche amministrazioni di ottenere finanziamenti dai privati per il recupero di beni artistici e di pregio storico. Se il Comune avesse attivato la procedura, avremmo già dato i 20mila euro, ma così non possiamo perché il progetto Mecenate, che abbiamo già attuato a Pesaro, consente il rilascio di una documentazione per noi fondamentale per giustificare al fisco il nostro atto di liberalità a beneficio del Comune e per la detrazione dalle tasse. Da contatti intercorsi tra la Ecofox e l’amministrazione comunale – conclude il portavoce dell’azienda – sembra che le cose si stiano sbloccando”.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su