vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Tragedia al Gp di San Marino, Lapenna: "Ero lì, la gara andava sospesa"

Più informazioni su

VASTO – “Ci siamo messi tutti a urlare. La gara andava sospesa”. Luciano Lapenna era sugli spalti del circuito di Misano Adriatico per tifare insieme a tanti altri vastesi Andrea Iannone, quando è accaduto l’incidente che ha spezzato la vita di Shoya Tomizawa, il pilota giapponese morto ieri a 19 anni sul circuito del Gran premio di San Marino della classe Moto2.

“Eravamo – racconta il sindaco – centinaia di vastesi a seguire la corsa. Il drammatico incidente è successo proprio davanti a noi. Abbiamo subito capito che la situazione era gravissima. Allora ci siamo messi tutti a urlare. La gara andava sospesa. Invece, incuranti di quello che stava accadendo, l’hanno fatta proseguire. E’ incredibile”. Con pullman e auto private, in tanti sono partiti da Vasto per sostenere Andrea Iannone, impegnato sul circuito romagnolo.

Alla vigilia della corsa, il pilota vastese era secondo nella classifica mondiale, dietro lo spagnolo Elias. Iannone, dopo essere scattato al comando nei primi giri, ha subito una penalità per partenza anticipata. Ha ricominciato dall’ultimo posto, risalendo fino al 18°, ma poi un problema tecnico lo ha costretto al ritiro quando mancavano tre giri alla fine. Tomizawa è caduto in piena accelerazione ed è stato poi investito da Alex De Angelis e Scott Redding che erano vicini e, ormai, non potevano più evitarlo.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com 
 

Più informazioni su