vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Basket, Serie C nazionale: presentata la nuova Biofox, 40 anni di sport

Più informazioni su

VASTO – Parte con la presentazione ufficiale in Comune la nuova stagione della Biofox Vasto Basket, che quest’anno parteciperà al Campionato di pallacanestro di serie C. Non nasconde l’emozione il presidente Giancarlo Spadaccini: “Quarant’anni fa, alla prima partita della Vasto Basket io ero in campo. Ed oggi mi trovo qui, come presidente, a presentare questa nuova stagione, che ci vede tornare protagonisti di un campionato nazionale”. Dopo la stagione dell’anno scorso, che ha portato a disputare i play-off, seguiti dal ripescaggio in serie C, i biancorossi puntano a fare un bel campionato.

Come dice Marco Marino, “Puntiamo senza dubbio ad una tranquilla salvezza. La nostra squadra è molto giovane, con la presenza di Saverio Celenza e Sergio Desiati, che avranno il compito di essere dei punti di riferimento per gli altri ragazzi”. Alla guida della squadra c’è per il secondo anno consecutivo coach Giuseppe Della Godenza, affiancato da Luigi Spadaccini.

Durante la presentazione hanno preso la parola il sindaco di Vasto, Luciano Lapenna, il presidente della BCC Valle del Trigno e il rappresentante della EcoFox, che sponsorizza da un decennio la squadra, Mauro Di Pietro. Tutti e tre hanno sottolineato, oltre alla valenza sportiva del progetto del sodalizio vastese, l’importante natura sociale della squadra. Lo scorso anno sono stati 200 i ragazzi tesserati, quest’anno si punta ad aumentare ancora il numero dei ragazzi che frequentano i corsi al PalaBCC. Il primo impegno del campionato, che nello stesso girone della squadra vastese vedrà impegnate formazioni abruzzesi, pugliesi, molisane e campane, sarà il 3 ottobre in trasferta, mentre nella giornata successiva ci sarà l’esordio tra le mura amiche.

Gli atleti a disposizione di coach Della Godenza sono: Celenza, Desiati, Laccetti, Lemme, D’Alessandro, Mariani, Bonaiuti, Campi, Sammartino, Di Tizio

Giuseppe Ritucci

Più informazioni su