vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Febbo: "Con Cilli accumulati 350mila euro di debiti al Cotir di Vasto"

Più informazioni su

VASTO – “Debiti per 350mila euro solo nel 2009 al Cotir di Vasto. La gestione Cilli non è stata delle migliori”. E’ così che Mauro Febbo, assessore regionale all’Agricoltura, risponde a Luciano Cilli, presidente dimissionario del Consorzio per le tecniche irrigue, i cui 30 dipendenti non ricevono lo stipendio da quattro mesi. Il Cotir è un centro di ricerche il cui socio di maggioranza è la Regione Abruzzo attraverso l’Arssa, agenzia regionale per i servizi di sviluppo agricolo.

“L’ importanza del Cotir di Vasto – afferma Febbo – è ben nota a questo assessorato e all’Arssa. Ma se l’ unica risposta che l’ormai ex presidente Cilli avrebbe voluto dalla Regione è il semplice esborso di danaro, forse è il caso di precisare che l’amministrazione dell’Ente non è stata delle migliori, almeno sotto l’aspetto prettamente economico. I risultati della gestione Cilli, parlano da soli, con con 350 mila euro per chiudere il solo anno 2009, da sommare al debito delle precedenti annualità. Parlare di buona ed oculata amministrazione è oltremodo difficile, soprattutto se si portano a termine cinque assunzioni a tempo indeterminato, quando il personale già esistente è senza stipendio da tempo. Ma di questo si occuperà e farà chiarezza la Corte dei Conti. In merito all’opportunità – conclude l’assessore all’Agricoltura – di creare una fondazione, mi sono già espresso in passato: non posso quindi che ribadire come in momenti come questi, pensare di creare un’altra struttura con un altro consiglio di amministrazione e notevoli capitali da gestire è impensabile”.

 

Più informazioni su