vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Festa nazionale Idv: tutti in piazza Rossetti per Barbarossa e Marcorè

Più informazioni su

VASTO – “E’ uno di quei momenti storici in cui si percepisce che qualcosa può cambiare. Noi ce lo auguriamo”. Con queste parole, seguite da La storia siamo di noi, di De Gregori, si chiude Attenti a quei due, una bella serata di spettacolo, che ha avuto come apprezzati protagonisti Luca Barbarossa e Neri Marcorè. Un connubio interessante, che unisce le abilità specifiche dei due artisti fondendole, scambiando i ruoli, regalando momenti intensi ma allo stesso tempo divertenti.

Si apre con l’attore marchigiano che impersona Berlusconi e il cantautore romano nei panni di Mariano Apicella. Ne nasce una canzone Senza Fini, che annuncia da subito come proseguirà la serata. Le quasi due ore di spettacolo, in una piazza Rossetti gremita, proseguono con le canzoni del repertorio storico di Barbarossa, Aspettavamo il 2000, Al di là del muro, Yuppies, Via Margutta, Portami a ballare, intervallate con le celebri imitazioni di Marcorè, Casini, Capezzone, Amedeo Minghi, Gasparri, Alberto Angela.

Non poteva mancare sicuramente l’imitazione del presidente Idv Antonio Di Pietro, molto applaudita dal pubblico. Immancabile l’omaggio al maestro Fabrizio De Andrè, con Amore che vieni, amore che vai. Poi si è parlato dei luoghi comuni deglli italiani, con scambi di frecciate verso le origini romane e marchigiani dei due protagonisiti. Durante la serata il pubblico ha il piacere di scoprire le doti canore di Neri Marcorè e quelle da intrattenitore di Barbarossa. I due, in questo spettacolo che stanno portando in giro per l’Italia, sono accompagnati dalla band di Luca Barbarossa, formata da ottimi musicisti.

Giuseppe Ritucci

Più informazioni su