vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

E' l'anno dei film vastesi: ecco il mediometraggio di Alfonso Berardi

Più informazioni su

VASTO – Sullo schermo del Politeama Ruzzi prima proiezione, il 28 settembre, del medio-metraggio di 30’, realizzato dal giovane sceneggiatore e regista vastese Alfonso Berardi, intitolato Un passo dal successo. La pellicola, girata tra la primavera e l’estate scorsa in città, verrà presentata ufficialmente dinanzi ad un parterre de roi. La manifestazione avrà inizio alle ore 20.00 con un aperitivo presso il Mivà in corso Italia; quindi passerella delle stelle sul tappeto rosso fino al Ruzzi, tra le quali l’onorevole Rodolfo De Laurentiis, membro del Consiglio di amministrazione della Rai, Alberto Baiocco, Angelo Giancola, arbitro professionista in serie A e B, Fiorenzo D’Ainzara, calciatore, Gianni Castaldi, presidente della sezione vastese dell’Aia, Marco Magrofuoco, artista del legno, tutti premiati dall’associazione Giovani nel Futuro, che ha collaborato alla realizzazione del film. Nel corso dell’evento previste le esibizioni di Fabio Falcone, vocalist del noto gruppo vastese La Differenza, e di Jacopo Nanni ed Antonio Piccirilli, voce e batterista degli Head Shots; quindi un’esibizione di danza tratta da una scena del film Moulin Rouge, oltre a numerose testimonianze del mondo dello sport, dello spettacolo e dell’arte. Alla presenza dei rappresentanti di importanti agenzie di produzione nazionali e delle autorità cittadine e provinciali e regionali del vastese, a condurre la serata sarà Maria Rita Piersanti. Alla pellicola, incentrata sulla storia di un giovane aspirante campione di calcio inserita nelle problematiche legate al mondo giovanile del 21.mo secolo, hanno partecipato ben 83 persone, sapientemente dirette dalla Mario Mansueto Virtual Track Production, già artefice del video de La Differenza Ieri, oggi e domani girato a Stoccolma. La produzione è firmata dal cavalier Fabrizio Mechi. L’ingresso è libero, ma la platea sarà riservata ai titolari di invito.

Luigi Spadaccini

Più informazioni su