vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Minacce alla commessa, 48enne torna in libertà in attesa di giudizio

Più informazioni su

VASTO – E’ stato rimesso in libertà in attesa di giudizio Giuseppe Ventrella, il 48enne di Vasto accusato di aver pesantemente minacciato insieme alla convivente, a sua volta denunciata, una commessa vastese.

Il Gip del Tribunale di Vasto, Paolo Di Croce, ha convalidato l’arresto eseguito dalla polizia e disposto la scarcerazione del commerciante, accogliendo la richiesta formulata dagli avvocati Giovanni Cerella ed Elisa Pastorelli. Il Pubblico ministero, Lucia Campo, ha chiesto e ottenuto il processo per direttissima, la cui udienza è stata rinviata al prossimo 22 ottobre.

I fatti si erano verificati in corso Mazzini, con una commessa che, dopo essersi barricata dentro il negozio, aveva chiamato il 113, perché minacciata dal 48enne e dalla sua compagna che, secondo la ricostruzione dei fatti operata dal vice questore di polizia Cesare Ciammaichella, avevano piazzato un vaso di crisantemi fuori dall’ingresso dell’esercizio commerciale e preso a calci la porta. Alla vista della volante, l’uomo aveva dato in escandescenze, alzando le mano contro i poliziotti, che avevano anche trovato nella borsa della convivente un’ascia e un coltello.

“Il Gip – commenta l’avvocato Pastorelli – ha ritenuto non sussista una pericolosità sociale nel mio assistito. I reati che gli vengono contestati sono resistenza e pubblico ufficiale e lesioni”.

Più informazioni su