vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Centro DonnAttiva, Marra replica: "Contro di me attacchi personali"

Più informazioni su

VASTO – “Una campagna denigratoria nei miei confronti”. E’ così che Marco Marra, assessore alle Politiche sociali del Comune di Vasto, definisce le critiche piovutegli addosso sul Centro Donnattiva, il servizio di sostegno alle donne in cerca di lavoro. La variazione di bilancio è stata ritirata dall’ultimo Consiglio comunale per i mal di pancia interni alla maggioranza. Marra, che già aveva respinto le accuse di voler inserire qualche familiare nel progetto, ora replica sulle ulteriori polemiche, tra cui quella sollevata da Teresa Di Santo, responsabile dell’associazione EmilyAbruzzo, che si occupa di gestire alcuni servizi sociali per conto degli enti pubblici. “Rispetto a quando eravamo noi a occuparci di DonnAttiva i costi sono triplicati”, è la sintesi di quando affermato dalla Di Santo.

“Sulla gestione del Centro – dice Marra – sono state dette illazioni, falsità e imperfezioni, frutto di una campagna denigratoria nei miei confronti e sul mio operato, messa in atto da chi pretende la gestione del servizio, pesando i legami politici più che il curriculum, e affiancato da chi strumentalmente vuole la sinistra fuori dall’amministrazione”. 

I soldi. “La variazione di bilancio – scrive l’assessore in un comunicato – riguarda l’intervento di spesa e lascia invariata la voce di 18 mila euro votata in consiglio nei bilanci di previsione  2009 e 2010.
L’attuale gestione del servizio è stata affidata ad una società che vanta una notevole esperienza nella progettazione e nelle politiche di genere, alla cifra di 10 mila euro più Iva, comprensive di spese di pubblicità e materiale informativo che nella precedente gestione erano spese a parte (2650 euro). La spesa per l’attuale affidamento è più che giustificata da una serie di servizi e di professionalità che non erano presenti nella precedente gestione”.

Il progetto. “Sono stato – sottolinea Marra – sempre esplicito con le forze politiche di maggioranza sulla volontà di creare un nuovo Centro DonnAttiva (non solo sportello) capace di offrire servizi diversificati alle donne, in primis nella ricerca del lavoro e della creazione di imprenditoria femminile, oltre che servizi per la famiglia e sostegno a donne vittime di discriminazioni, molestie e violenza.
Il Centro sta già operando con la duplice veste di Front office e di Back office. il Servizio di front office prevede la presenza di un operatore qualificato (una psicologa) a contatto con l’utenza che accoglie le richieste delle donne. Il Servizio di back office prevede un gruppo di lavoro costituito da più figure professionali che si attivano su richiesta (on demand) e in base alle specifiche esigenze rilevate dall’operatore di front office (1 psicologo orientatore, 1 consulente del lavoro, 1 consulente fiscale e tributario, 1 mediatore culturale).
Il Centro DonnAttiva si pone anche l’obbiettivo di presentare progetti relativi alle politiche di genere sfruttando i finanziamenti regionali, ministeriali ed europei, al fine di attrarre risorse importanti per l’attivazione e il potenziamento di servizi rivolte alle donne”.

La sede di DonnAttiva a Vasto si trova all’interno dell’ex edificio scolastico di via Naumachia. Lo sportello è aperto al pubblico ogni martedì e sabato mattina e di mercoledì pomeriggio.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su