vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Basket, serie C. Biofox, sulla sirena il canestro della prima vittoria

Più informazioni su

VASTO – Un secondo e settantatrè centesimi. E’ quanto trascorre dalla delusione per una terza sconfitta ormai decretata alla grande gioia per la prima vittoria nel campionato di serie C. La Biofox batte il Mola 60-59, dopo una partita giocata punto a punto, in cui nessuna delle due squadre hanno tentato a vicenda di prendere il largo senza riuscirci.

In un frangente della gara, con i vastesi a +7, sembrava si potesse condurre agilmente fino alla fine. Ma i tanti errori nei tiri liberi dei giocatori di coach Della Godenza, alla fine hanno pesato sull’economia della gara. Si è giunti così, a 23 secondi dalla fine con la Biofox sotto di un punto e la palla nella mani di Marinaro che, complice la mancanza di freddezza dovuta alla giovane età, non è riuscito a gestire bene il possesso. Provvidenziale la rimessa dal fondo a favore dei vastesi, ma con soltanto 1 secondo e 73 centesimi da giocare.

Il numeroso pubblico presente sugli spalti del PalaBcc ha tenuto il fiato sospeso mentre Mariani lanciava la palla a Campi che, contro ben tre avversari ha tirato a canestro. La retina si è gonfiata proprio mentre suonava la sirena, lasciando esplodere tutta la gioia di giocatori, tecnici, dirigenti a tifosi. Arriva così la prima vittoria, dopo le due sconfitte fin qui rimediate. Da sottolineare, come nella scorsa partita, la festosa invasione di campo durante l’intervallo dei bambini del mini-basket, con i giocatori a farsi spazio tra i giovani cestisti al rientro in campo. Sicuramente un bel messaggio di sport lanciato dalla società del presidente Spadaccini.

Il calore del pubblico, trascinato dal bravo speaker Gabriele Cerulli, non manca, anche se in alcuni frangenti è necessario davvero incitare i presenti a sostenere la squadra.  Con un po’ più di coraggio gli spalti gremiti del PalaBcc sarebbero di sicuro l’arma in più di questa squadra. Ora è il momento di godersi questa prima vittoria e, da domani, si riparte per preparare la prossima sfida.

Giuseppe Ritucci

Nella Galleria fotografica le immagini della gara

La Cronaca (di Francesco Tomassoni)
Sul parquet la gara scorre via con le due squadre a stretto contatto fino al 27° (42-40) e i vastesi che provano l’allungo fino al +7 (47-40) ad una manciata di secondi dal terzo mini riposo con il vantaggio poi ridotto di 2 (47-42). E qui tornano i fantasmi delle due gare precedenti con il break di 0-8, siglato dal tiro pesante di Leo, ed ospiti avanti di 1 (47-48) a sei minuti dalla fine. Sammartino prende per mano la BioFox (segna 10 dei 13 punti del quarto) e mantiene il contatto con gli avversari, ma si procede punto a punto con sorpassi e controsorpassi di strettissima misura (1 o 2 sopra per una squadra o per l’altra) fino al 57-59 inizio ultimo minuto e ancora Sammartino ai liberi con 1/2 che vale il 58-59. Alla ripartenza c’è confusione e gli ospiti perdono palla, ma i padroni di casa non fanno meglio, sciupano il tiro da sotto per sorpasso, ma recuperano una rimessa dal fondo con quel secondo e 73 centesimi che gela il folto pubblico presente sugli spalti. Finale poco adatto ai deboli di cuore, ma Campi risolve la pratica “Geofarma Mola” depositando a canestro da sotto per il +1 che consegna l’intera posta in palio ai bianco rossi pronti a festeggiare unitamente ai tanti tifosi oggi 6° uomo in campo. Questa vittoria, tanto attesa , tanto cercata e tanto voluta, rilancia alla grande le quotazioni BioFox che, partita con i favori del pronostico tutti dalla parte degli ospiti, muove una classifica che stava diventando un po’ troppo stretta, raggiunge addirittura la vetta dove a quota 4 ci sono ben 9 formazioni, su 14, per un campionato che si preannuncia molto equilibrato anche perché, viste le prime tre giornate, nessuno è più a punteggio pieno e solo due formazioni sono ancora al palo. E le due ancora a zero sono proprio le avversarie che la BioFox andrà ad incontrare nelle prossime due giornate, ambedue in trasferta con la Juvetrani prima ed il Sulmona la settimana successiva.

BIOFOX VASTO: SAMMARTINO 16(30’), BONAIUTO 13(33’), D’ALESSANDRO 12(34’), CAMPI 8(34’), Desiati 3(6’), Celenza 3(10’), Di Tizio 3(10’), MARIANI 2(24’), Marinaro 0(19’), Laccetti n.e..  All.: Della Godenza.
GEOFARMA MOLA: TEOFILO 10(32’), Di Mola 8(18’), IANNONE 8(22’), GIUFFRE’ 8(31’), GRIMALDI 8(35’), Persichelli 7(16’), Sirena 5(9’), LEO 5(29’), Preite n.e..  All.: Bray.
Aribitri: Agostinelli di Campli e De Panfilis di Pescara.

Parziali: 1°q 16-15, 2°q 31-31(15-16), 3°q 47-42(16-11), Finale 60-59(13-17).
BioFox Vasto Tiri da 2: 15/32(47%); Tiri da 3: 5/19(26%); Tiri Liberi: 15/32(47%)
Geofarma Mola Tiri da 2: 26/33(48%); Tiri da 3: 5/18(28%); Tiri Liberi: 12/18(67%)
Uscito x5 falli: Leo (40’:57-59). Fallo Tecnico: Giuffrè (29’: 45-40). Fallo Antisportivo: Desiati (34’:51-50).

Più informazioni su