vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Progetto per il Villaggio Siv, D'Adamo (ApV): "Colata di cemento?"

Più informazioni su

VASTO – Da Francescopaolo D’Adamo, di Alleanza per Vasto, riceviamo e pubblichiamo:

“Gli abitanti del Villaggio Siv, protestano per la messa in vendita di proprietà comunali esistenti in questa zona, ritenendo che con questa azione, l’amministrazione comunale abbandoni ulteriormente il quartiere. A questi abitanti che, a dir loro, si sentono trascurati per via della mancanza di  trasporto pubblico, di mancanza di manutenzione, di decoro urbano e di viabilità,  il sindaco invece di rispondere con argomenti inerenti servizi sociali, risponde con un Piano Integrato privato.
Ma quali fini sociali può avere la realizzazione di un insediamento distante dal centro cittadino diversi chilometri?
Mi si dirà che in quell’area sorgerà il nuovo ospedale.
Sembra quantomeno strano che nasca un ambito intorno ad un servizio, prima ancora che questo servizio  sia nato. E poi, visto che l’ospedale esistente deve essere spostato, principalmente perché ormai è collocato nel centro cittadino con tutti i problemi che questa collocazione genera, non è fantasioso pensare che, già prima che questo nosocomio venga costruito, si troverà ad avere gli stessi problemi logistici dell’attuale: viabilità, parcheggi ecc. Inoltre, il costo per la collettività inerente tutti i servizi necessari per questo nuovo quartiere periferico da chi sarà sostenuto? Non solo il costo per le infrastrutture ma anche e soprattutto dei servizi necessari: trasporto pubblico, nettezza urbana, smaltimento rifiuti, gestione delle acque bianche e delle acque nere, manutenzioni ecc.
Qualche cittadino del Villaggio Siv ha parlato di secessione. Certo, sarebbe semplice giustificarne il senso. Perché una mamma dovrebbe portare il bambino a scuola a Vasto, quando è molto più vicina la scuola di San Salvo? E quanto costerebbe invece lo scuolabus per portare il bambino a Vasto? Questi sono solo degli esempi. Inoltre questa idea risponde al disegno di qualcuno, tuttavia si potrebbe cadere nel campanilismo se si toccasse ora questo tasto, quindi sarà il caso di sollevare un dubbio alla volta.
Per ora si vuole segnalare che, con il pretesto di risolvere il problema degli abitanti del Villaggio Siv, sembra, si voglia giustificare l’approvazione del progetto Sigma Siv (una volta si chiamava così). Ma non doveva essere questa l’amministrazione comunale che doveva frenare lo scempio edilizio posto in essere dalle amministrazioni precedenti?”.

Più informazioni su