vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Centrale termoelettrica, il Consiglio comunale decide di non decidere

Più informazioni su

VASTO – Si conclude senza esprimere un “sì” o un “no” a Vasto il dibattito sul progetto di centrale termoelettrica. Il Consiglio comunale ha dato mandato alla commissione Assetto del territorio di seguire e monitorare passo passo l’iter autorizzativo avviato nella conferenza di servizi in cui sono rappresentati tutti gli enti che devono rilasciare pareri sulla richiesta presentata dalla Istonia Energy srl. Nel suo intervento, il sindaco, Luciano Lapenna, ha ricordato le perplessità manifestate proprio in sede di conferenza di servizi dall’assessore comunale all’Ambiente, Anna Suriani. Il parere del Comune, in ogni caso, non è vincolante.

L’assemblea ha raccomandato alla commissione consiliare presieduta da Fabio Smargiassi (Prc) di tenere sotto controllo la situazione. E’ un’importante questione ambientale: costruire o no la centrale nella zona industriale di Punta Penna, che si trova non lontano dalla riserva naturale di Punta Aderci? Per ora, il Consiglio ha deciso di non decidere.

Approvato all’unanimità il regolamento sui chioschi, accogliendo tre emendamenti: proposte di modifica formulate dall’opposizione. Tutti d’accordo anche sul documento con cui il Consiglio si schiera contro la soppressione, voluta dalla Regione, dei consorzi industriali, compreso quello di Vasto.

Villaggio Siv. Rinviata la votazione sul progetto di città satellite al Villaggio Siv. Si dovrà ancora attendere perché le forze politiche si esprimano sulla cittadella da 4-5mila residenti, che, se il progetto di una società romana sarà approvato, si estenderà su circa 43 ettari di terreno e sorgerà non lontano dall’area del futuro ospedale comprensoriale. In aula è stata solo illustrata la lottizzazione Sigma-Siv, questo il nome originario risalente a quando, oltre vent’anni fa, fu ideato il nuovo quartiere.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su