vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Rinvio del voto sulla centrale, Spinnato (Verdi): "Decisione pilatesca"

Più informazioni su

VASTO – “Non avevamo dubbi sul fatto che il Consiglio comunale nella sua totale interezza decretasse questa pilatesca decisione”. E’ un commento stizzito, quello di Antonino Spinnato (Verdi) al rinvio del voto sulla centrale termoelettrica. Sull’impianto a biomasse che potrebbe sorgere a Punta Penna, vicino al porto di Vasto, il Consiglio comunale ha deciso di non decidere. In attesa che la conferenza di servizi deputata a dare o no il via libera alla costruzione della centrale accerti l’effettivo impatto ambientale dell’impianto.

Secondo Spinnato, “gli assist erano stati troppi ed evidenti prima del Consiglio. Questo tipico scaricabarile supera, però, anche gli ultimi blandi comunicati stampa sulla questione. Una ennesima non decisione in pieno stile lapenniano allargata all’intero arco politico. Una sorta di virus che – afferma l’attivista dei Verdi – ha pervaso l’intero corpo politico, senza esclusione alcuna. Opposizione e maggioranza abbracciati come troppo spesso è accaduto in questo quinquennio. Non corrisponde in ogni caso al vero l’asserzione” del sindaco, Luciano Lapenna, “che il Comune non abbia nessun mezzo per contrastare o meno la ventilata costruzione dell’impianto. Tanto per fare un esempio: il Comune ha mai pensato di nominare un perito di parte?
Si è sforzato di produrre un documento politico da sottoporre alla Regione, come fece invece per l’affaire ripascimento? Forse la movimentazione di sabbia marina è un tema che merita maggiore attenzione rispetto a quello della centrale termoelettrica?”.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su