vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Ristrutturazione degli ex palazzi scolastici, indaga la Corte dei conti

Più informazioni su

VASTO – La Corte dei conti ha aperto un’inchiesta sulla ristrutturazione degli ex palazzi scolastici di corso Italia. La magistratura contabile chiarirà se il Comune di Vasto ha subito un danno economico dalla vendita a privati di uno dei due edifici.

Lo rende noto Stefano Moretti, presentando ufficialmente Azzurro per la libertà, il movimento politico che ha costituito dopo essere stato espulso dalla Lega Nord.

Delle indagini si occuperà il magistrato di Corte dei conti Eugenio Musumeci. La vicenda della ristrutturazione delle ex scuole elementari è spinosa. Non solo per via dei numerosi difetti tecnici che l’operazione ha evidenziato, come sgretolamento di intonaci, deterioramento dei pavimenti e infiltrazioni di acqua e umidità. Ma anche e soprattutto per la ripartizione della proprietà. Al Comune è rimasto il 45%, in cui sono state calcolate anche le superfici sconvenienti, come i porticati. All’impresa che ha curato la ristrutturazione, la Edmondo di Pescara, è stato assegnato il restante 55%. I giudici dovranno chiarire se il Comune ha subito un danno patrimoniale dalla scelta che esso stesso ha operato anni fa. Nei mesi scorsi il Consiglio comunale ha anche costituito una commissione d’indagine.

“L’apertura dell’inchiesta – commenta Moretti – dimostra chiaramente l’inutilità ed il fallimento della commissione consiliare di inchiesta sui palazzi scolastici. Chiedo al sindaco Luciano Lapenna ed al residente della commissione Michele Notarangelo di prendere atto della vicenda e di produrre tutta la documentazione alla magistratura contabile”.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su