vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Rapinò un consigliere comunale, condannato a 4 anni di carcere

Più informazioni su

VASTO – E’ stato condannato a 4 anni di reclusione per rapina e minacce e a una multa da mille euro il giovane napoletano riconosciuto colpevole delle rapine subite nel 2008 a Vasto da un consigliere comunale e una coppietta. Ha 28 anni e si chiama Gennaro Orlando.

L’episodio risale al 19 marzo di due anni fa, quando il consigliere comunale del Pdl Francesco Paolo D’Adamo, 55 anni, si trovò una pistola puntata alla tempia mentre stava leggendo il giornale in macchina in un parcheggio di Vasto Marina. Il ventottenne si fece consegnare il portafoglio e poi fuggì, facendo perdere le proprie tracce. Era già entrato in azione il 2 marzo, derubando una coppietta che si era appartata in una stradina che porta alla baia di San Nicola. Mentre vedevano su un computer portatile un film di paura, The Manson’s family, si aprì la portiera anteriore sinistra e si ritrovarono di fronte una persona con la pistola, che rubò il portafoglio a lui, M.B., 30 anni, e la borsa a lei, E.I., 28. Bottino complessivo: 250 euro. I carabinieri della Compagnia di Vasto erano riusciti a risalire al giovane campano, arrestandolo per rapina e minacce. Al termine del processo, svoltosi con rito abbreviato, il Gup del Tribunale di Vasto, Anna Rosa Capuozzo, ha condannato l’imputato a 4 anni di reclusione e al pagamento di mille euro.

Più informazioni su