vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Autoporto ancora chiuso: camionisti, sabato sciopero sulla Statale

Più informazioni su

SAN SALVO – Una plateale protesta sulla Statale 16 per denunciare i ritardi nell’apertura dell’autoporto di San Salvo, simbolo delle “evidenti distorsioni che contraddistinguono la condizione attuale delle grandi infrastrutture per l’autotrasporto abruzzese”. Incroceranno le braccia sabato mattina, alle 10, davanti all’autoporto, tra i chilometri 506 e 508, gli autotrasportatori aderenti alla Fita-Cna regionale.

“L’incompiuta vastese – si legge in una nota della Cna – diventa  simbolo della protesta del mondo dell’autotrasporto regionale, che sollecita le istituzioni a dare seguito all’apertura di strutture ormai pronte, ma nonostante ciò ancora indisponibili per l’utenza. Una situazione, in un’area a forte concentrazione del traffico pesante, che crea problemi di sicurezza alla circolazione, agli autotrasportatori e ai cittadini.
Alla protesta per chiusura delle grandi infrastrutture si unirà quella per l’evidente disagio legato alle interruzioni presenti lungo la statale 16, sempre nel territorio dei comuni dell’area compresa tra Vasto e Fossacesia”.
“Il nostro intento – spiega il direttore della Cna di Chieti, Letizia Scastiglia, che è tra gli organizzatori della protesta – è collaborare positivamente con le istituzioni per risolvere l’annosa questione dell’autoporto di San Salvo, non certo creare disagi ai cittadini. Il presidio del 6 novembre si svolgerà in modo ordinato e pacifico, senza creare problemi alla circolazione lungo la statale. Nello stesso tempo restano fermi tutti gli impegni assunti con le istituzioni dalla Cna, che ribadisce la sua totale disponibilità a lavorare per trovare soluzioni per la gestione dell’autoporto che coinvolgano le imprese”.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su