vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Coletti risponde a Di Giuseppantonio: strade disastrate, non è colpa mia

Più informazioni su

VASTO – “La misura è colma”, sbotta Tommaso Coletti (Pd), ex presidente della Provincia di Chieti. “Ogni volta in cui il centrodestra viene sollecitato dai cittadini o da qualche autorità del territorio a dare risposte a un problema, la risposta è che le responsabilità sono della passata amministrazione. La risposta è solamente ridicola”, si difende Coletti, che contrattacca: “Siamo di fronte a un’amministrazione inesistente”, che “in 18 mesi ha prodotto solamente una montagna di chiacchiere”.

Dopo l’esternazione dell’arcivescovo di Chieti-Vasto, Bruno Forte, che in visita pastorale a Carpineto Sinello e Guilmi ha parlato delle strade disastrate dell’entroterra vastese e ha sollecitato la politica a intervenire, l’ex presidente lancia la patata bollente al suo successore, Enrico Di Giuseppantonio, affermando che durante l’amministrazione di centrosinistra presieduta dallo stesso Coletti “nel periodo che va dal 1° luglio  2004 al 31 maggio 2009, su questo territorio sono stati effettuati lavori di ordinaria e straordinaria manutenzione e di messa in sicurezza sulla rete stradale di competenza della Provincia per circa 32 milioni di euro. Durante i lavori del prossimo Consiglio provinciale dell’11 novembre, consegnerò al presidente della Provincia, all’assessore alla Viabilità ed ai consiglieri provinciali del Vastese, l’elenco dei lavori eseguiti con i relativi importi e con la indicazione degli atti amministrativi relativi alla consegna dei lavori ed alla esecuzione degli interventi”.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su