vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Crisi economica. Robotec, Cgil: difendere 80 posti di lavoro

Più informazioni su

GISSI – Una gestione della cassa integrazione guadagni più attenta ed equilibrata alla Robotec di Gissi. La chiede il direttivo Fiom dell’azienda della Valsinello, che, assieme alla segreteria provinciale
di Chieti del sindacato, ha discusso in un vertice le tematiche aziendali.
“Nonostante gli accordi sottoscritti – spiega Mario Codagnone, della segreteria provinciale Fiom – rileviamo che la direzione aziendale continua a gestire la cassa in maniera non equa e bilanciata, tanto che una parte dei lavoratori è più penalizzata su lavoro e reddito e questo non è giusto. La Fiom mette per questo a disposizione dei lavoratori l’ufficio legale della Cgil di Vasto per eventuali ricorsi di merito”.

Codagnone, che invita i lavoratori a partecipare alla grande manifestazione del 27 novembre prossimo a Roma per i diritti e la contrattazione, aggiunge: “Sulla situazione produttiva dello stabilimento del Vastese si ritiene che, per superare la crisi che dura da due anni, sia necessario acquisire nuove commesse di lavoro. Inoltre il gruppo deve rafforzare la Robotec di Gissi per poter salvaguardare gli
ottanta posti di lavoro. Si rivendica insomma un piano industriale chiaro. A gennaio prossimo finirà la possibilità di utilizzare la cassa integrazione e dev’esser chiaro che nessun posto di lavoro può essere messo in discussione”. (Agi)

Più informazioni su