vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

La lettera: "Le macerie del terremoto e l'incapacità di chi governa"

Più informazioni su

VASTO – “La natura non ammazza. L’incapacità di chi governa sì”. Si chiude così, dopo la manifestazione nazionale dell’Aquila, la lettera di commento di uno dei partecipanti a Macerie di Democrazia. E’ Fabio Cedro, dell’Idv di Vasto: “E’stata – scrive – una giornata bellissima, nonostante un diluvio si fosse abbattutto sulla città.Tanta gente da tutta Italia, i no tav, no ponte, no Dal Molin, i comitati anti discariche, i comitati della strage di Viareggio.

Passando davanti alle due Ground Zero abruzzesi, XX Settembre e la Casa dello studente, dove persero la vita, tra gli altri, Davide Centofanti di Vasto e Maurizio Natale di Monteodorisio, “ti chiedi come sia  possibile che non si sia riusciti a fare un piano di evacuazione che credo un qualsiasi tecnico capace sarebbe stato in grado di fare”. In Italia “se sbagli e muiono 309 persone, non ti succede nulla. Se sbagli nel tuo lavoro o in qualsiasi cosa della tua vita, paghi un conto molto amaro. Questa è l’Italia, anzi l’Italietta che ha i suoi migliori geni all’estero, costringendo la tanta gente capace ed onesta che vuole vivere nel suo paese ad una vita di compromessi ed assurdità in nome del dio denaro. La natura – ammonisce Cedro – non ammazza. L’incapacità di chi governa sì”.

Più informazioni su