vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

E' morto Mario Monicelli. Partecipò al Vasto film festival. Il ricordo

Più informazioni su

VASTO – Ha fatto rapidamente il giro dell’Italia la notizia del suicidio di Mario Monicelli. Il celebre regista si è lanciato dal quarto piano del reparto di urologia dell’ospedale San Giovanni di Roma, dove era ricoverato per un tumore alla prostata. Aveva 95 anni. Anche suo padre Tommaso, giornalista e scrittore, si era tolto la vita nel 1946.

Nel 2009, Monicelli era stato ospite del Vasto film festival.

Pubblichiamo un ricordo che ha di lui l’ex assessore alla Cultura, Francescopaolo D’Adamo:

Quella sera Mario, che odiava essere chiamato “maestro”, mangiò di tutto. Arrivo a chiedere cosa fossero quelle bustine marroni nel piattino sul tavolo. Erano le salviette per detergere le mani dopo aver mangiato il pesce. Avrebbe mangiato anche quelle. Dopo uno scherzo telefonico fatto a Cinzia Leone, scherzo ordito da Federico Zampaglione e Claudia Gerini, cominciammo a parlare delle sue opere e mi “scappò” di chiedergli notizie su un suo vecchio film che non avevo mai visto. Reagì, come si reagisce a Roma, in maniera simpaticamente burbera, rimproverandomi del fatto che non amava parlare del passato, specie del passato remoto. Voleva parlare del futuro e di tutte le cose che aveva in mente di fare. Non vedeva barriere tra se e i suoi progetti. Ostentava una energia esplosiva. Era molto preoccupato della condizione fisica, ma non della sua, di quella degli altri. Mi salutò dicendomi: “attento alla salute”. Devo essergli apparso “gracilino” visto che il giorno seguente, nel partire disse a chi lo accompagnava: “Salutatemi l’Assessore, si riguardasse!”
Oggi ho saputo che Mario, a 95 anni, si è suicidato. Ora ho capito la lezione del … “maestro”.  

Più informazioni su