vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Nella chiesa di San Marco funerali dell'imprenditore ucciso in Honduras

Più informazioni su

VASTO – Si svolgeranno a Vasto i funerali di Massimo Cassinera, l’imprenditore di madre vastese ucciso insieme alla moglie la scorsa settimana a colpi di mitraglietta in Honduras.

Quarantanove anni, Cassinera aveva vissuto per diverso tempo a Vasto, la città della madre, Grazia Russo, che ha chiesto e ottenuto lo svolgimento in città del rito funebre. L’uomo, che a Vasto aveva gestito un negozio di moto, si era trasferito prima a Nettuno, in provincia di Roma, e poi nello stato dell’America Centrale, precisamente a La Ceiba, 127mila abitanti, capoluogo del dipartimento di Atlantida, sul Golfo dell’Honduras. Era lì che aveva continuato a svolgere la sua attività. Nell’agguato, ha perso la vita anche la moglie, Jessica Padron Perez, 34 anni. I coniugi erano in macchina intorno all’1.45 ora locale (le 6.45 in Italia). Stavano probabilmente tornado nella loro casa del rione residenziale di Los Angeles, quando i sicari si sono avvicinati in macchina nei pressi di un semaforo della colonia di Pizzaty e hanno colpito con 10 proiettili l’uomo e 15 la donna. Gli investigatori hanno ritrovato complessivamente 48 bossoli a terra e ritengono che l’imprenditore, accortosi del pericolo, abbia cercato di accelerare nel tentativo di scappare.

Nell’inchiesta avviata dopo l’omicidio “al momento non ci sono elementi concreti”, ha dichiarato l’ispettore Oscar Ardon al quotidiano El Heraldo.

Il corpo senza vita di Massimo Cassinera tornerà in Abruzzo giovedì o venerdì, non appena le autorità centroamericane avranno dato il via libera. Sulle circostanze del terribile assassinio indaga la polizia honduregna. I funerali si svolgeranno nella chiesa di San Marco Evangelista, a Vasto. La salma verrà tumulata nel cimitero di Cupello.

 

Più informazioni su