vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Elezioni 2011, il Psi: "Il Pd decisa in fretta o facciamo una lista civica"

Più informazioni su

VASTO – I socialisti si guardano attorno. Formeranno una lista civica con cui si presenteranno ai nastri di partenza della prossima campagna elettorale, quella per il rinnovo di sindaco e Consiglio comunale di Vasto.

“Ci collochiamo per storia e scelta politica nell’ambito del centro sinistra – afferma il segretario, Luigi Rampa – ma siamo attenti anche al fermento politico di stampo civico che si è sviluppato in questi mesi e verso il quale non esprimiamo nessuna preclusione, riconoscendo che in parte” i movimenti civici “esprimono esigenze politiche ed amministrative vere. Abbiamo definito una alleanza politica che si presenterà alle prossime elezioni comunali con una lista propria. Siamo anche pronti, qualora perdurasse l’incertezza o la preclusione nelle scelte, ad esprimere una nostra candidatura alla carica di sindaco”.

Il Psi ha incontrato una delegazione vastese del movimento Democratici per Vasto, “rappresentati da esponenti già aderenti a Democratici per l’Abruzzo”.

Rampa critica il Pd, che deve decidere se indire o no le primarie: le consultazioni popolari in cui chiedere ai propri elettori di scegliere il candidato sindaco. Se si deciderà per il sì alle primarie, serviranno i necessari tempi tecnici per organizzare il tutto.

L’Idv vuole stringere i tempi, ragion per cui annuncerà il proprio candidato sindaco sabato, alle 11, in una conferenza stampa convocata nella sede di Largo del Fanciullo, di fianco alla cattedrale di San Giuseppe.

I socialisti criticano il Partito democratico: “Non ci vuole molto – è il commento di Rampa – a capire che la situazione all’interno del Pd non è per nulla rose e fiori, anzi. Si litiga su tutto e tutti contro tutti. Anche se, ipocritamente, ogni singolo esponente ci dirà che le decisioni di questi giorni sono scelte che vanno nella direzione di un coinvolgimento partecipativo degli iscritti al Pd e dell’elettorato in generale. Abbiamo preso atto del fatto che, nonostante le promesse di discussione e di confronto fatte dal Pd di Vasto (come lo svolgimento delle Primarie di coalizione, già annunciate oltre un mese fa, oggi rimesse in discussione dallo stesso Pd), ad oggi nessuna iniziativa di ricostituzione di una coalizione di centrosinistra è stata promossa.
Questa situazione profuma di antico e non emana alcun odore nuovo. Riteniamo che si stia perdendo del tempo prezioso; tempo politico condizionato soprattutto dal silenzio del sindaco uscente sulla sua ricandidatura o meno. Prendiamo atto che è un problema del Pd. Questo però, non può significare che altre forze aspettano all’infinito la sua soluzione”.

Ragion per cui, il Psi si allea ai Democratici per Vasto e prepara una lista civica.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su