vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Incendi dolosi: a fuoco auto di un imprenditore. La polizia: liti personali

Più informazioni su

VASTO – Un nuovo, misterioso incendio doloso. Questa volta è toccato all’Audi station wagon di M.P., un imprenditore vastese del settore dell’estetica, finire nel mirino delle mani ignote che appiccano gli incendi dolosi. Ma in questo caso alla base dell’inquietante gesto ci sarebbero delle liti familiari.

Questo è il campo su cui si svolgono le indagini del Commissariato di via Bachelet, dopo che nelle prime ore del mattino di ieri l’Audi è andata distrutta all’interno di un recinto privato di via San Biagio, alla periferia occidentale della città. Una seconda automobile che si trovava nelle vicinanze è rimasta danneggiata nella parte posteriore, mentre altre due si sono salvate solo perché a quell’ora pioveva e, dunque, l’acqua ha impedito all’incendio di propagarsi ulteriormente.

Ieri mattina sul luogo dell’incidente era ancora fortissimo il tanfo di bruciato provocato dalla combustione dei materiali plastici della vettura. L’allarme è scattato intorno alle 5, quando qualcuno ha cosparso l’Audi di liquido infiammabile e poi ha appiccato il fuoco. Allertati da una residente, i vigili del fuoco del Distaccamento di via Madonna dell’Asilo si sono precipitati sul posto, riuscendo a circoscrivere le fiamme ed evitare che distruggessero altre macchine.

Ma della station wagon dell’imprenditore non era rimasto molto, se non la carcassa. Gli investigatori non vogliono parlare. “Si tratta di un fatto privato”, dice Cesare Ciammaichella, vice questore di Vasto. La polizia, che ha compiuto ieri mattina i necessari rilievi e sentito la vittima, conta di risalire al più presto ai responsabili. Torna a preoccupare il problema incendi dolosi. Agli inizi di novembre tre incendi erano stati appiccati a due auto a Vasto, in via Ciccarone e via Spataro, e a un bar di San Salvo Marina.

 

Più informazioni su