vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Musica: i Chilafapuliska al Meeting internazionale etichette indipendenti

Più informazioni su

VASTO – I ragazzi dei Chilafapuliska, band vastese che abbiamo presentato in una delle precedenti puntate di Vasto in Musica, hanno avuto l’opportunità di esibirsi al Meeting delle Etichette Indipendenti (M.E.I.), di Faenza, lo scorso 27 novembre. Per gli addetti del settore musicale è nota l’importanza di tale evento, per chi non conosce l’evento basta visitare il sito web della manifestazione per rendersi conto della portata del MEI. I giovani vastesi sono stati chiamati a suonare nella sezione dedicata alla musica ska, insieme a molti dei più famosi gruppi italiani. Al loro rientro ci hanno raccontato questa esperienza, in una sorta di diario di viaggio.

“Siamo partiti con il solito furgoncino da 9 posti, come nella migliore tradizione delle band. Purtroppo il nostro chitarrista solista non ci ha accompagnato, poiché era impegnato in un esame universitario. Ci ha letteralmente salvato Fabrizio Marchesani, che ha lavorato sodo per imparare la scaletta. Il viaggio è passato velocemente, tra mille risate e raccomandazioni per la serata.

Non appena arrivati a Faenza, abbiamo trovato una bolgia di musicisti capelloni, tantissimi addetti ai lavori (c’era anche Mara Maionchi a fare un intervista; peccato, pensavamo fosse lì per sentire noi!),tendoni pieni di gente, impianti che sparavano musica ad altissimi volumi, un freddo glaciale, un paradiso per noi praticamente! Il tempo di cambiarci ed indossare le nostre divise che siamo dovuti salire subito sul palco.

Abbiamo trovato davvero un’ organizzazione perfetta, si vede che era una manifestazioni  di altissimo livello. Noi eravamo davvero gasatissimi e il pubblico se ne ‘è accorto;  infatti ha partecipato alla grande alla nostra performance, questa è stata sicuramente una delle soddisfazioni più grandi! Vedere, in un contesto del genere, che la nostra musica piace.

Tutti ci chiedevano se avevamo il cd per poterlo comprare, ma purtroppo non è ancora pronto (peccato!) visto che uscirà a gennaio. Senza voler essere presuntuosi, direi che abbiamo fatto una bella figura. Per non parlare poi del confronto con le altre band, ognuna con influenze differenti, davvero spettacolare.
Aver condiviso il palco con le realtà ska indipendenti più famose d’Italia non è cosa da poco.

In queste situazioni è sempre bello allargare i propri orizzonti, evitando di rimanere sempre nel proprio piccolo mondo. Dopo una giornata davvero intensa siamo subito ripartiti (è stata davvero una suonata e fuga), soddisfatti, stanchi e molto arricchiti, con la voglia di finire i lavori che abbiamo in corso e continuare a suonare, sempre e comunque”.

testo di Andrea Sicuso (batterista dei Chilafapuliska)
a cura di Giuseppe Ritucci – giusepperitucci@yahoo.it

Più informazioni su