vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

La protesta: "Buio, fuoco, vandali e ladri in chiesa: new town a rischio"

Più informazioni su

VASTO – Di notte nella new town è buio pesto. Nell’oscurità, corse dei motorini e atti di vandalismo continui. Hanno rubato due volte nella chiesa in costruzione. Una sera hanno anche appiccato il fuoco. Il nuovo quartiere di via Alborato reclama sicurezza. Nel giro di pochi anni, era spuntato dal nulla: palazzi per centinaia di appartamenti. Ma senza una strada.

Ora che la strada c’è, manca la vigilanza. E anche la luce: “L’illuminazione pubblica è durata una settimana. Da una decina di giorni il quartiere è al buio”, racconta una residente, M.G., 52 anni. Non si vede nulla in via Alborato, la strada costruita dal Comune per evitare che i cittadini continuassero a raggiungere casa attraverso un sentiero sterrato che si snodava tra i palazzi.

E’ stato lo sviluppo urbanistico senza criterio: prima si fanno gli edifici e poi ci si pone il problema di come raggiungerli. Così, l’asfalto arriva a distanza di anni. Vasto si allarga, ma i nuovi rioni rischiano di diventare terra di nessuno.

In cima a una collinetta a raso con la circonvallazione Istoniense c’è il cantiere della nuova chiesa di Santa Maria del Sabato Santo. Hanno già rubato due volte materiali per l’edilizia. Ai ladri fa gola il rame: quello del primo furto valeva 3mila euro. “Una notte – ricorda M.G. – hanno perfino messo fuoco ai rotoli di guaina isolante per il tetto della chiesa. I ladri hanno lasciato anche la firma: una specie di murales con una sigla”. Lì vicino c’è un’area verde abbandonata, “con l’erba alta come le persone. Ed è piena di siringhe”.

Non appena sistemata la segnaletica, qualcuno si è divertito a divellere i pali e a seminare a terra i segnali di divieto. Mentre la strada buia con lo spartitraffico al centro diventa una pista per i motorini: “Ogni sera, tra le 12 e le 14 persone. Due per ogni moto. A volte sono entrati anche nei nostri garage. Abbiamo avvisato polizia a carabinieri. E ai vigili urbani abbiamo chiesto di punire chi non rispetta i divieti d’accesso e percorre contromano un bel tratto di strada. Siamo andati più volte in municipio Quando avremo diritto almeno alla pubblica illuminazione?”.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su