vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Verso le elezioni 2011, oggi è il giorno delle scelte per Pd e Pdl

Più informazioni su

VASTO – E’ arrivato il momento di rompere il ghiaccio. Il riferimento non è alla neve e alle temperature polari che nei giorni scorsi hanno stretto Vasto nella morsa del gelo. Sono i due partiti più grandi a dover diradare le nubi all’orizzonte. Oggi Pd e Pdl si riuniscono a conclave. Separatamente, non c’è dubbio. Ma hanno scelto lo stesso giorno per chiamare a raccolta i loro iscritti. Il tema è unico: le elezioni comunali del prossimo anno.

Ma la traccia non si presta a libere interpretazioni, nel senso che i Democratici devono darsi innanzitutto un metodo. Venerdì Angelo Bucciarelli annunciava il documento dei favorevoli alle primarie. Verrà presentato oggi. I primaristi avvertono: siamo la metà degli attivisti del partito. Alle 9.30, nella sala Di Vittorio del quartiere San Paolo, si riunirà l’assemblea degli iscritti. In 270 si ritroveranno faccia a faccia per decidere il futuro elettorale del Pd e, di conseguenza, quello della coalizione di centrosinistra.

Al sindaco, Luciano Lapenna, non piace per nulla la prospettiva di doversi mettere a gareggiare con i compagni di partito a chi prende più voti tra i simpatizzanti del partito di Bersani. Il suo intervento è quello più atteso. Da oltre due mesi deve sciogliere la riserva, dire se vuole ricandidarsi e, se sì, a quali condizioni. Tra i primaristi c’è di sicuro l’assessore alle Finanze, Domenico Molino. Se Lapenna dovesse tirarsi indietro, potrebbero farsi avanti per la nomination anche il vice sindaco, Vincenzo Sputore, e il presidente del Consiglio comunale, Peppino Forte, che è anche segretario cittadino dei Democratici.

“Mi auguro sia una discussione serena”, è stato l’auspicio di Forte nei giorni precedenti la riunione del parlamentino interno.

Nel Popolo della libertà, ai nastri di partenza ormai da mesi sono fermi Etelwardo Sigismondi, coordinatore dei berlusconiani a Vasto, e Antonio Prospero, consigliere regionale e già primo cittadino dal ’78 al ’93. Ma è un duello a tre, perché nelle ultime settimane sono cresciute le quotazioni di Giacinto Mariotti, ex assessore provinciale dal ’99 al 2004, quando il presidente era Mauro Febbo, suo principale sponsor in questa competizione interna. Alle 16.30, all’Hotel Acquario, si riuniranno dirigenti e iscritti. E’ probabile che non sia oggi il giorno della scelta. Il nome del candidato sindaco, quasi sicuramente, verrà ufficializzato solo nelle prime settimane del 2011.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su