vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Marchese traccia il bilancio del 2010: "Siamo un esempio virtuoso"

Più informazioni su

SAN SALVO – Conferenza stampa di fine anno per il Sindaco Gabriele Marchese. Che, alla presenza della giunta comunale, ha tracciato il bilancio di questo 2010 che va concludendosi. Riportiamo i passi salienti del suo intervento.

“In un periodo di profonda crisi economica, possiamo dire che questo territorio, in virtù di un’azione amministrativa al servizio del territorio e a supporto delle aziende, è in controtendenza rispetto ad altri che purtroppo vivono momenti di estrema tensione. Stiamo da tempo lavorando alla creazione di servizi innovativi tesi ad aumentare l’accessibilità e la condivisione delle informazioni e realizzando servizi per la sostenibilità ambientale che favoriscono la produzione di energia da fonti rinnovabili, la progettazione ecocompatibile delle strutture, la gestione integrata dell’acqua e della depurazione, ecc.

L’ulteriore impegno che abbiamo portato avanti è stato quello di favorire la concertazione fra tutte le forze in campo: produttive, politiche economiche con il risultato che le nostre maggiori aziende quali Pilkington e Denso hanno investito e hanno in programmazione ulteriori investimenti che, aumentando l’occupazione, andranno a migliorare le condizioni di vita di parecchie famiglie. Conad sta realizzando tutta la catena del freddo, l’Eurortofrutticola la nuova cantina e la CNA il parco dei mestieri. deve migliorare l’accoglienza e l’attrattività del territorio valorizzando l’autenticità e l’unicità delle risorse locali sia culturali che ambientali.

Anche quest’anno, parallelamente alle politiche di sviluppo, sono state poste come centrali e prioritarie dell’attività amministrativa le politiche di sostegno alle fasce sociali più deboli e il miglioramento della rete dei servizi alle famiglie, scelta che ha richiesto un approccio di sobrietà e rigore supportato da un’attenta politica di lotta all’evasione fiscale.

Nonostante le generali difficoltà dovute alla crisi economica e ai vincoli imposti dal patto di stabilità che penalizzano fortemente anche i Comuni più virtuosi, continuiamo ad avere i conti a posto e riusciamo anche a mandare avanti la realizzazione di opere infrastrutturali volte al miglioramento quotidiano della vivibilità della città nonché delle opere strategiche che più ne determineranno lo sviluppo turistico e culturale. 

Il 2010 è stato anche l’anno in cui si sono stati effettuati cambiamenti fortemente incisivi e dunque coraggiosi; si è messo mano alla riorganizzazione del personale comunale procedendo allo spostamento di alcuni dipendenti da un servizio ad un altro.

La più grande rivoluzione attuata nel nostro Comune nell’arco dell’ultimo anno è, poi, l’estensione del sistema di raccolta differenziata porta a porta in tutta la città, che ci pone tra i Comuni di medie dimensioni, più all’avanguardia per sistema adottato e per risultati raggiunti: dalla percentuale di raccolta differenziata che dopo pochi mesi è già passata dal 15% al 50% al visibile miglioramento dell’igiene urbana e conseguentemente dell’immagine e dello sviluppo sostenibile della città.
Il lavoro dell’amministrazione comunale unitamente alla collaborazione dei cittadini ha trasformato San Salvo da paese a città di riferimento del territorio, cosa che rappresenta il più grande risultato sotto gli occhi di tutti.

La sfida per il futuro è quella della ridefinizione degli strumenti di programmazione urbanistica del territorio e la redazione di un Piano d’Azione per migliorare in maniera significativa l’efficienza energetica e l’utilizzo delle fonti rinnovabili del Comune di San Salvo”.

Più informazioni su