vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Elezioni 2011, ApV: "Dialogo con tutti, ma candidato sindaco Del Prete"

Più informazioni su

VASTO – Sì alle alleanze, ma Nicola Del Prete rimane il candidato sindaco. Lo chiarisce Davide D’Alessandro, coordinatore di Alleanza per Vasto, dopo l’appello lanciato domenica dal Pdl a formare una coalizione anti-Lapenna alle elezioni del prossimo anno.

“Non sono gli altri partiti – precisa D’Alessandro – che devono aprire ad Alleanza per Vasto che, nel suo Dna, fin dalla ideazione, ha scritto che è un movimento civico aperto a 360°. Non ragioniamo con la logica centrodestra-centrosinistra, ma con una sola ragione di vita: il rilancio di Vasto. Parliamo con tutti, Ivo Menna compreso”.

Le alleanze. “A Vasto – dichiara il coordinatore di ApV – non è in atto (e nemmeno ci interessa) la costituzione di nessun Cnl, comitato di liberazione nazionale per eliminare Lapenna. Sulla sua amministrazione siamo molto critici, la riteniamo inadeguata perché non ha risolto i problemi della città. Ma Lapenna non è un mostro. Noi abbiamo un solo interesse: i prossimi 5 anni”.

L’appello del Pdl. “Nicola Del Prete – mette le mani avanti D’Alessandro – è il candidato sindaco di Alleanza per Vasto. Ritengo che, su qualsiasi tavolo e in qualsiasi forma di alleanza, sia il candidato più credibile, perché è moderato, con grandi capacità di mediazione, ancora giovane (classe 1963), ma con una solida esperienza amministrativa. Un Pdl che dice: Noi vogliamo aprirci, ma sul candidato sindaco non si discute, deve essere nostro, è solipsistico, si guarda allo specchio. Invece, un Pdl che parla con le parole di Etelwardo Sigismondi o di Manuele Marcovecchio può andare lontano”.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su