vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Sequestrati 25 chili di botti illegali, denunciato commerciante cinese

Più informazioni su

VASTO – Il più curioso si chiama Changing of guard, cambio della guardia. La regina in mezzo e le guardie di Buckingham Palace attorno. Per fuochi regali. E illegali. Il più pericoloso è il Celebration crackers: una corona con un minimo di 100 petardi di due dimensioni diverse. Tra i 25 chili di botti illegali sequestrati a Vasto dalla polizia ci sono anche scatole di Sunflowers. Ricordano una farfalla e “quando vengono accesi schizzano in aria, come se volassero”, spiegano i poliziotti del Commissariato di via Bachelet. Diversi tipi sono già noti alle forze dell’ordine: Magnolia, Tuono di mezzanotte, Candela romana, Fontana Fuijama. Sono di fabbricazione orientale.

Per possesso e vendita di prodotti illegali, la denuncia è scattata nei confronti di Z.X, commerciante cinese di 35 anni. L’improvvisato arsenale di Capodanno era “nascosto tra i vestiti del suo negozio di abbigliamento. Li vendeva di straforo. A Vasto abbiamo controllato 6 esercizi commerciali”, spiega il vice questore Cesare Ciammaichella. In uno solo è stato scoperto il materiale pirico fuorilegge. Dalle verifiche sono stati esclusi i due negozi regolarmente autorizzati che hanno sede in città.

Dei 25 chili di petardi e fuochi artificiali, alcuni erano apparentemente legali, ma recanti marchi falsi. Determinati tipi sono classificati come botti ad elevata pericolosità, inseriti nelle categorie numero 4 (per cui è necessario il patentino da fuochino) e 5 (severamente vietati dalla legge, perché superano i limiti massimi di sicurezza). Il materiale sequestrato verrà affidato per la distruzione ad artificieri specializzati che fanno base a Terni, in Umbria, e sono competenti per le regioni del Centro-Sud Italia.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su