vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Rifiuti gettati per strada, Suriani: "Moduli per segnalare gli inquinatori"

Più informazioni su

VASTO – Controlli della polizia municipale per scoprire chi getta i rifiuti lungo le strade al confine tra Vasto e San Salvo e appositi moduli da riempire per i cittadini che intendano denunciare gli inquinatori. Così il Comune di Vasto cerca di contrastare l’ultimo fenomeno di malcostume: l’abbandono di rifiuti nelle zone periferiche da parte di chi vuole evitare di separare l’immondizia destinata al riciclaggio.

Ieri mattina in Consiglio comunale si è discussa l’interrogazione di Etelwardo Sigismondi (Pdl), che ha chiesto iniziative adeguiate. L’interpellanza riguardava località Piano Di Marco, non lontano dal Villaggio Siv.

Ma “una situazione ancor peggiore – ha ammesso il sindaco, Luciano Lapenna – è quella della strada della stazione” Vasto-San Salvo. E’ la carreggiata parallela alla Statale 16  che si ricongiunge alla via d’ingresso a San Salvo. E’ disseminata di rifiuti. “C’è chi passa per andare al lavoro, apre il finestrino e butta il sacchetto d’immondizia”, come documentato da “Primo Piano” nelle scorse settimane. L’assessore all’Ambiente, Anna Suriani, nella sua risposta all’interrogazione, definisce questa pratica malsana “l’effetto collaterale dell’estensione della raccolta differenziata” a tutto il centro urbano di San Salvo. Per porre rimedio al problema, “la polizia municipale predisporrà degli appositi controlli” con multe salate per i trasgressori, mentre “in municipio sono disponibili per i cittadini dei moduli di delazione con cui effettuare le segnalazioni”.

Nella replica, Sigismondi attacca: “La differenziata è fallita. Manca una fase di controllo” e i cittadini “se non c’è una politica di incentivo, non la fanno”. Ne nasce un botta e risposta con Lapenna, che dice: “Cinque anni fa, la differenziata a Vasto si attestava all’8%. Ora siamo al 20. E crescerà ancora, visto che è stata estesa alla parte alta della città”. In Abruzzo, “tra le città medio-grandi, è uno dei dati migliori”.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su