vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Elezioni: Prospero cambia casacca, ora il Pdl dovrà trattare con lui

Più informazioni su

VASTO – Antonio Prospero esce dal Pdl e passa a Rialzati Abruzzo. E’ ufficiale. Il gruppo in Consiglio regionale legato alla lista civica che appoggiò alle elezioni del 2008 Gianni Chiodi passa da uno a tre componenti. Oltre a Carlo Masci, ne faranno parte Luciano Terra (che esce dall’Udc e va così a rinforzare la maggioranza) e, appunto, l’ex sindaco di Vasto.

Prospero rimane nel centrodestra. Torna in Rialzati Abruzzo, nella cui lista si era candidato alle elezioni regionali dopo essere uscito dall’Udc. L’unico consigliere regionale del partito di Casini rimane ora Antonio Menna. L’adesione al Pdl aveva creato rivalità interne. Ancor di più l’ambizione dichiarata più volte dallo stesso Prospero di candidarsi sindaco il prossimo anno. Molti i rivali interni. Il cambio di casacca è stato ufficialmente comunicato alla Presidenza di Palazzo dell’Emiciclo in un documento che reca la data del 31 dicembre 2010.

Uscendo dal Pdl e transitando in un raggruppamento che non è un partito vero e proprio, Prospero sembra essersi autoescluso dalla competizione interna al centrodestra per la candidatura a sindaco. Ma Rialzati Abruzzo, di cui sarà probabilmente capolista in Consiglio regionale, presenterà liste proprie in tutte le città in cui si vota. Compresa Vasto, dove i prosperiani, quando si siederanno al tavolo di una coalizione ancora tutta da costruire, faranno leva sul bottino di voti che il loro leader può portare in dote. Riassumendo: non sarò il candidato sindaco, ma se il centrodestra vuole vincere, deve venire a trattare con noi. Specie ora che i tempi stringono e il leader è ancora da trovare.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su