vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Chiusura di Cerratina, Pollitri: "Immondizia, al Vastese danno e beffa"

Più informazioni su

VASTO – “In riferimento alle voci che circolano e alle dichiarazioni apparse su vari organi di stampa in merito alla risoluzione dell’emergenza rifiuti per il Consorzio di Lanciano, grazie ad una ordinanza del Presidente della Giunta Regionale, i sindaci del Vastese preannunciano vibranti e clamorose prese di posizione”. Lo afferma il sindaco di Cupello, Angelo Pollutri, nel cui comune si trova l’impianto di smaltimento dei rifiuti di Valle Cena.

“Preso atto dell’emergenza rifiuti in cui si è venuto a trovare il Consorzio di Lanciano – dice Pollutri – i sindaci  dell’assemblea del Civeta e il Cda dello stesso ente sono intervenuti consentendo il  conferimento presso lo stesso impianto di Valle Cena, ritenendo tale atteggiamento corretto dal punto di vista istituzionale. Gli stessi sindaci temono, però, che il presidente della Giunta Regionale possa intervenire a favore dell’utilizzodell’impianto di Cerratina con una ordinanza dello stesso Presidente. Tale atteggiamento costituirebbe una beffa per gli amministratori e gli amministrati del territorio vastese che si trovarono a chiedere lo stesso provvedimento nell’agosto 2009 al governatore Chiodi, il quale si oppose alla emanazione di una ordinanza che avrebbe evitato un debito al territorio di di 6 milioni di euro (somma dovuta dal Civeta al consorzio di Lanciano per i conferimenti di rifiuti solidi urbani da dicembre 2008 a marzo 2010).

Al danno economico, riparabile con l’aumento delle tariffe per tutti gli abitanti del Vastese, conseguirebbe una beffa morale per gli stessi cittadini nel caso in cui per altri consorzi venissero adottati provvedimenti ritenuti a questo punto legittimi; non si comprende perché non lo fossero un anno e mezzo fa per lo stesso Civeta. I sindaci del Consorzio Civeta – conclude Pollutri – pur garantendo un atteggiamento di solidarietà nei confronti dei territori in difficoltà, non abbasseranno la guardia di fronte a provvedimenti a dir poco sorprendenti intrapresi dal presidente della Giunta Regionale e faranno ricorso a tutte le forme e gli enti ed i soggetti delegati a vigilare su eventuali provvedimenti emanati”.

micheledannunzio@vastoweb.com

 

Più informazioni su