vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Caso Litterio, il Coredi ha deciso: niente sospensione per il notaio

Più informazioni su

VASTO – Nessuna sospensione. Camillo Litterio rimane notaio a tutti gli effetti. Lo ha deciso oggi il Coredi, consiglio regionale di disciplina dell’ordine notarile. Il professionista 72enne è agli arresti domiciliari dallo scorso 14 ottobre con le accuse di evasione fiscale e sottrazione fraudolenta di beni all’attività esecutiva dello Stato. L’ordine di custodia cautelare gli era stato notificato dalla finanza nell’ambito dell’inchiesta condotta dalle fiamme gialle insieme alla Procura di Vasto. Litterio è accusato di aver trattenuto per sé somme versate dai clienti per il pagamento delle imposte sugli atti notarili stipulati, per un totale di un milione 800mila euro. Oggi, il Coredi era chiamato a esprimersi sulla sospensione dell’attività professionale dell’ex presidente della Pro Vasto, ormai ferma da quasi tre mesi. “Nessuno stop”, annuncia l’avvocato difensore, Giovanni Cerella, che attende a breve la decisione del Tribunale sulla richiesta di revoca dei domiciliari.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su