vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Due scippi, ragazza diciottenne in carcere. Era già ai domiciliari

Più informazioni su

VASTO – Agli arresti per due scippi compiuti in città e raccontati dai testimoni. Aggravamento della misura cautelare per una diciottenne di Vasto, già accusata di essere responsabile di un precedente furto con strappo compiuto ai danni di un’anziana nel centro storico insieme a un complice rimasto ignoto.

Era ai domiciliari. “Le era stata imposta la misura di recarsi quotidianamente e a determinati orari presso gli uffici del Commissariato per apporre la firma, ma la ragazza violava sistematicamente tale prescrizione. Arrivava quasi sempre in ritardo senza fornire alcuna giustificazione”, afferma il vice questore Cesare Ciammaichella.

Di recente la squadra anticrimine ha identificato alcuni testimoni, che hanno individuato nella diciottenne la presunta responsabile di altri due episodi analoghi: “Uno in particolare, consumato a bordo di un ciclomotore il 18 settembre scorso, aveva avuto come vittima una signora marocchina, che nel tentativo di trattenere la borsa, era caduta ferendosi, senza comunque riuscire ad evitare che le venisse sottratta.
Un testimone oculare, sentito dagli agenti, forniva un racconto dettagliato di un episodio di furto con strappo in danno di un’altra donna a cui lui stesso aveva assistito dal balcone di un’abitazione”. L’identificazione è avvenuta attraverso le foto segnaletiche”, spiega l’ufficiale di pubblica sicurezza.

Il giudice del Tribunale di Vasto ha, di conseguenza, deciso di trasformare i domiciliari in custodia cautelare in carcere.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su