vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Parco nazionale della Costa teatina, anche il Molise vuole entrare

Più informazioni su

VASTO – Anche il Molise vuole entrare a far parte del Parco della Costa teatina. Petacciato avanza la sua candidatura. Lo annunciano Lino Salvatorelli, Valentina Di Stefano e Luciano Di Tizio, coordinatori della Costituente fondata dagli ambientalisti per accelerare l’iter di attuazione della legge istitutiva della grande area protetta che dovrà sorgere lungo quasi tutto il litorale della provincia di Chieti, da Ortona a San Salvo. Al centro, dove fino al 2005 c’erano i binari dell’ex tracciato ferroviario, la Via verde, la pista ciclopedonale che attraverserà in lunghezza l’intera riserva.

Tre gruppi di lavoro su altrettante aree tematiche: perimetrazione, valenze naturalistiche e storico-culturali, comunicazione. Prosegue il lavoro delle associazioni della Costituente del Parco della Costa teatina, ma “ora la politica deve solo procedere con celerità durante il 2011 affinché il Parco nazionale della Costa teatina diventi realtà”, perché “disperdere questo grande impegno sarebbe fatto gravissimo”, affermano Salvatorelli, Di Stefano e Di Tizio.

Alla Costituente sono iscritte oltre 100 persone tra ambientalisti e rappresentanti dei Comuni “e grazie al contributo di professionisti di tutti i comuni, in tempi brevi verrà presentato una ipotesi di perimetro da Ortona a San Salvo, ma forse anche oltre perché il comune di Petacciato ha manifestato interesse ad essere compreso nel Parco”. In corso di definizione anche gli “aspetti scientifici naturalistici, e la parte antropologica e culturale: uno straordinario lavoro di biologi, botanici, archeologi, antropologi,  che ha lo scopo di ribadire per l’ennesima volta la valenza a tutti i livelli del nostro territorio, e l’esigenza che ciò sia tutelato e valorizzato in un Parco nazionale.

Grande spazio avrà anche la comunicazione, grazie al contributo di “creativi e letterati per la realizzazione di brochure, volantini, poster, ed eventi che saranno utili per informare e coinvolgere le popolazioni in quello che può essere un progetto che restituisce identità a tutta la Costa teatina”.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su